Un Ottimo Vino per il Coniglio in Porchetta - BWined
Vino per il Coniglio in Porchetta

Un Ottimo Vino per il Coniglio in Porchetta

0
Ricetta Coniglio Ripieno in Porchetta
Ricetta Coniglio Ripieno in Porchetta

Cercate un delizioso Vino per il Coniglio in Porchetta? Allora vi suggerisco caldamente di provare il protagonista vinoso di questo articolo: un bianco italiano da una regina delle uve autoctone di questo fantastico territorio, davvero ottimo in un abbinamento con le carni bianche e, soprattutto, con il Coniglio in Porchetta, preparato con gli ingredienti e la ricetta a fianco.

Pronti per conoscerlo? Leggete oltre!

 

Un Ottimo Vino per il Coniglio in Porchetta: che Caratteristiche ricercare nel Vino?

 

Il gusto deciso delle olive, la grassezza della pancetta, la sapidità del macinato di maiale e la pseudo dolcezza e delicatezza della carne di coniglio e degli scalogni caramellati sono le caratteristiche principali della pietanza protagonista di questo post.

Un piatto gustoso, preparato attraverso una lunga cottura, in cui la carne di coniglio viene bagnata frequentemente per evitare che si asciughi.

Una ricetta sicuramente molto profumata, soprattutto se aggiungiamo un po’ di rosmarino e qualche foglia di alloro.

Per un piatto del genere, indubbiamente succulento, con una buona untuosità data dalla salsa di cottura, abbiamo bisogno di un vino mediamente tannico e/o con un buon tenore alcolico. Possono abbinarsi bene sia i rossi sia i bianchi, dal momento che entrambe le succitate caratteristiche organolettiche contribuiscono ad asciugare il palato (per chiarimenti, leggete qui!).

Dovremmo cercare un vino di buona struttura ma non robusto, con una buona persistenza aromatica, una generosa freschezza e una piacevole sapidità, doti capaci di contrapporsi alla tendenza dolce della pietanza e alla grassezza leggera del suo ripieno.

Coniglio ripieno in porchetta
Coniglio ripieno in porchetta

Personalmente, come profumi e sapori, in abbinamento al Coniglio in Porchetta, ho sempre trovato più validi i vini bianchi e il protagonista vinoso di oggi rientra proprio in questa grande famiglia.

Ecco, ve lo presento!

 

Un Ottimo Vino per il Coniglio in Porchetta: il Verdicchio dei Castelli di Jesi Grestio di Zannotti

 

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Grestio di Zannotti: Colore, Profumi e Gusto

Grestio 2017 - Zannotti
Grestio 2017 – Zannotti

Questo ottimo Verdicchio, da uve selezionate, si presenta in tutto lo splendore di un caratteristico colore dorato.

Il bouquet del Grestio ci avvolge con profumi, freschi e leggermente dolci, di agrumi, mela golden, aloe, salvia e rosmarino, con importanti note minerali di pietra pomice, in sottofondo.

Un ventaglio aromatico ben bilanciato tra note fruttate, erbacee e minerali, davvero invitante.

Assaggiandolo, troviamo piena corrispondenza con l’olfatto: riscopriamo così la freschezza agrumata e l’aromaticità intensa delle erbe, sapori cullati da una sapiente morbidezza, dovuta alla sinergia tra polialcoli e un tenore alcolico presente e piacevole.

Un sorso, come mi aspettavo, ricco di sapidità più che di freschezza, con  una lunga scia giocata sulle note erbacee e, infine, su quelle più dolci e morbide, di mela gialla.

 

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Grestio di Zannotti: un Ottimo Vino per il Coniglio in Porchetta

Il Grestio, per tutte le sue caratteristiche, sposa stupendamente il gusto del Coniglio in Porchetta.

I profumi delle erbe aromatiche conferiscono alla pietanza ancora più persistenza aromatica, mentre la gustosa sapidità mitiga la grassezza del ripieno e della pancetta.

I sentori vegetali e fruttati di questo ottimo Verdicchio incoronano perfettamente il gusto della carne di Coniglio e del suo saporito ripieno.

Un vino rosso, leggero, fresco e saporito avrebbe magari arricchito il gusto della carne di maiale ma, probabilmente, avrebbe coperto la delicatezza del coniglio e i profumi delle erbe e delle olive.

Per accorgervi della bontà di questo abbinamento dovete senz’altro provarlo: il Grestio vi convincerà sicuramente meglio di tutte le mie parole.

Potete trovare il Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Grestio, di Zannotti, a questo link, a circa 10 Euro.

 

p.s. Il Grestio è uno di quei Verdicchi che si abbina meglio con i piatti a base di carne piuttosto che con quelli di pesce.

Per sapere con quali altri secondi di carne potete abbinare un Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico, leggete anche questo articolo, interamente dedicato a questo fantastico e unico vino bianco!

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi e gli Abbinamenti Possibili

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.