Abbinamento Cibo Vino

Il blog BWined nasce dalla passione per il mondo enogastronomico, come un luogo virtuale per imparare a creare un delizioso Abbinamento Cibo Vino, condividendo così esperienze di gusto, assaggi enoici ed esperimenti di pairing riusciti o meno.

L’Obiettivo dell’Abbinamento Cibo Vino

Esistono diverse tecniche di Abbinamento Cibo Vino. Nella mia esperienza, pur con qualche limite, la tecnica di abbinamento per contrapposizione e concordanza è quella che meglio centra l’obiettivo. Dunque qual è l’obiettivo di un abbinamento cibo vino? Facile rispondere: migliorare il gusto di una pietanza e di un vino allo stesso tempo.

E’ davvero possibile? Ebbene, i miei esperimenti di wine food pairing lo confermano: creare un abbinamento cibo vino armonico, cioè delizioso, è possibile e vi invito a provarlo di persona. Quell’incontro in cui apprezzi tutti i sapori del piatto e del vino e che, unendosi, danno vita a un affascinante prosieguo di tutte le bontà percepite. Poi, nel mezzo, esistono abbinamenti più o meno riusciti. Quello che bisogna evitare – a tutti i costi – e che purtroppo avviene quando si accosta a caso un vino a un piatto – è rovinare il gusto del cibo con la bottiglia sbagliata.

Abbinamento Cibo Vino: rovinare il Gusto di un Piatto scegliendo il Vino sbagliato

Prima o poi quasi tutti, amanti della cucina o meno, ci siamo trovati a dover organizzare una cena, a voler preparare un piatto articolare, anche solamente a voler fare un regalo.

Ecco quindi il vino far capolino nella potenziale lista di acquisti.

Quando si preparano dei piatti per degli ospiti, si tende a farlo con cura, scegliendo ricette particolari e speciali, scegliendo con cura gli ingredienti … data la fatica culinaria si tende però a trascurare l’elemento vino che, pur non mancando dalla tavola, diventa la cenerentola della situazione.

Magari una volta preparato ed organizzato il tutto ci si precipita a comprare una bottiglia o due bottiglie a caso, un rosso e un bianco, per far contenti tutti. Spesso si fa così anche solo per una cortesia nei confronti degli ospiti, magari anche perché non si compra quasi mai il vino e raramente si beve.

Lo stesso discorso vale al ristorante, dopo che tutti hanno scelto cosa mangiare … ci si arrende al vino della casa senza perder tempo a guardare la lista dei vini (sempre che ci sia).

Ogni vino però, come ogni cibo e ogni preparazione, ha un suo gusto, pertanto scegliendo un vino a caso si rischia di associare due sapori in totale disaccordo … e quindi addio piacere!

Abbinamento Cibo Vino: migliorare il Gusto di un Piatto scegliendo il Vino giusto

Molto prima di frequentare il corso di sommelier dell’AIS, ho avuto la pessima idea di abbinare un carpaccio di bresaola, rucola e parmigiano con un Greco di Tufo (avevo pensato che per l’antipasto un bianco poteva essere ok) … pessima idea … sembrava di avere il sale in bocca e per accorgersi di questo non serve assolutamente essere esperti di vino.

Non che il vino o il piatto non andassero bene: era l’abbinamento a metterli ko entrambi.

Nel caso del vino come presente ci si trova spesso ad optare per i grandi nomi: ecco quindi che vengono incartate bottiglie di Brunello di Montalcino, Barolo, Champagne, ecc., con spese decisamente cospicue.

In realtà ci sono così tante tipologie di vini e versioni di una stessa tipologia che, con un po’ di ricerca, è possibile scegliere regali graditi senza spendere cifre esagerate.

Dovendo fare un regalo, una volta sono andata in enoteca e chiedendo consiglio mi sono ritrovata con una bottiglia di Brunello da 50 Euro; essendo l’unica bottiglia di Brunello di Montalcino in enoteca ho pensato che quello fosse il prezzo standard per un vino del genere … mi sbagliavo proprio.

L’obiettivo del blog comprende proprio tutti i motivi riportati: conoscere i prodotti per trovare sempre il vino in grado di valorizzare le nostre creazioni culinarie, senza per questo spendere cifre astronomiche.

feast

Abbinamento Cibo Vino: Come trovare il Vino Giusto per ogni Piatto

Trovare un vino specifico, adatto ad accompagnare un determinato piatto, non è una missione facile.

Questo perché ogni vino ha un proprio gusto ed offre delle sensazioni organolettiche diverse.

Il discorso vale anche per vini di una stessa tipologia.

Sebbene abbiano dei caratteri in grado di accomunarli, due Sauvignon Blanc, magari anche provenienti da territori diversi, avranno delle sensazioni gusto-olfattive diverse.

Un Sauvignon Blanc dell'Alto Adige e un Sauvignon Blanc dei Colli Orientali del Friuli
Un Sauvignon Blanc dell’Alto Adige e un Sauvignon Blanc dei Colli Orientali del Friuli

Spesso nei Sauvignon dell’Alto Adige è molto più forte la componente aromatica fruttata, mentre nei Sauvignon Friulani sono molto più accentuate le note vegetali e salmastre.

Pertanto per i due vini deve essere proposto un diverso abbinamento.

  • Un risotto con funghi e asparagi per il Sauvignon dell’Alto Adige.
  • Polpi in guazzetto per il Sauvignon Friulano.

Anche due vini prodotti da uno stesso vitigno e in una stessa regione possono fornire sensazioni gustative completamente diverse, come i due seguenti Syrah.

Due Syrah del Lazio: stesso vitigno, stessa regione ma con un carattere diverso e adatti ad abbinamenti diversi
Due Syrah del Lazio: stesso vitigno, stessa regione ma con un carattere diverso e adatti ad abbinamenti diversi
  • Il primo Syrah (o Shiraz), più robusto del secondo ma meno tannico, con sentori di frutti rossi e spezie si può abbinare bene a dei maltagliati al ragù, ad una pasta alla carbonara oppure a degli arrosticini di pecora.
  • Il secondo, molto più intenso come profumi e più persistente al palato, può abbinarsi bene ad un filetto di maiale alle mele.

Queste diversità sono presenti perché ogni territorio, ogni microclima, ogni pianta, ogni intervento umano in vigna, insieme a molti altri fattori, contribuiscono a determinarne il profilo gusto-olfattivo.

Pertanto è approssimativo ricondurre ogni tipologia di vino solo a determinati abbinamenti.

Ad esempio non tutte le “falanghine” si abbinano sempre perfettamente a dei tagliolini gamberi e zucchine.

Ogni vino andrà sempre provato, sperimentato assieme a quelle pietanze che verosimilmente potranno rappresentare una buona unione.

Difficile tentare con successo un abbinamento tra una Falanghina Campana e un Cosciotto d’agnello arrosto.

Per evitare abbinamenti inverosimili (e cattivi) come quello appena citato è possibile seguire alcune regole di base per avvicinarsi ad un abbinamento corretto a seconda del cibo che stiamo assaggiando/preparando.

Blog BWined: per perfetti Abbinamenti Cibo Vino

Il Blog BWined è interamente dedicato all’Abbinamento Cibo Vino, alla ricerca del vino giusto per ogni piatto: se avete dubbi sul vino da scegliere per una pietanza, cercate le risposte nelle pagine seguenti o chiedete direttamente a me, tramite il modulo di contatto!

Se vuoi cominciare a sperimentare dei gustosi abbinamenti cibo vino, dai un’occhiata ai seguenti articoli e tutto ti sembrerà semplice e divertente. Anche se la conoscenza del vino non è il tuo forte, ti basterà scoprirne alcune caratteristiche per creare i tuoi pairing preferiti.


Conosci già le basi dell’Abbinamento Cibo Vino? Allora scopri come applicare la tecnica, guardando e gustando questo articolo, con i suoi esempi, o iscrivendoti qui al corso online di BWined, tutto dedicato agli abbinamenti cibo vino