Winedo: la startup romana dedicata al mondo del Vino - BWined
Winedo

Winedo: la startup romana dedicata al mondo del Vino

2

 

Vi presento Winedo

Il Team di Winedo
Il Team di Winedo

Finalmente una startup romana dedicata al mondo al vino!

Giovedì scorso, presso la Galleria d’Arte Contemporanea Musia, ho avuto modo di partecipare alla presentazione di Winedo, recentissima Startup che vede protagonista sua maestà il vino sotto due importantissimi aspetti:

 

1. Il vino da bere

Winedo è un e-commerce che offre vini italiani e francesi di piccoli produttori, rispondenti a specifici criteri qualitativi e produttivi.

Il sistema di valutazione nella scelta dei produttori si riassume in 3 punti chiave, le 3 Q di Winedo, dove Q sta per qualità:

 

– Qualità Organolettica

Un’attenta analisi dei meriti (aromaticità, equilibrio, salute, ecc.) e degli eventuali difetti (fermentazioni, contaminazioni, ecc.) di un vino permette al team di Winedo di definire la reale qualità organolettica del prodotto.

– Qualità aziendale

Il team di Winedo valuta la provenienza delle uve, le modalità di raccolta ed imbottigliamento nonché la particolare attenzione dell’azienda verso l’ambiente: fattori che determinano la qualità aziendale.

– Qualità prezzo

Il prezzo di un vino si valuta in base al territorio di provenienza, alle difficoltà di produzione, alla tipologia di prodotto e alla metodologia di affinamento: questi sono i principali fattori che permettono al team di Winedo di valutare l’effettivo buon rapporto qualità prezzo.

 

Per queste ragioni, queste 3Q, sull’ e-commerce Winedo troverete solo vini dotati di questi tre pregi qualitativi.

La classificazione per le bollicine prendere il nome specifico “Grandi Bollicine” e risponde alla stessa ricerca di qualità appena vista.

 

Infine, la ricerca della qualità si estende anche alla conservazione delle bottiglie messe in vendita: queste vengono affidate alla custodia di Bucap S.p.A., un magazzino termoregolato, alle porte di Roma dove i vini selezionati sono conservati in condizioni ottimali di temperatura, umidità, posizione e illuminazione.

 

2. Il vino da conoscere

Winedo integra la possibilità di acquisto dei vini con un divertente sistema di apprendimento che parte dall’acquisto di una bottiglia e presenta alcuni esercizi a tappe per imparare a conoscere e degustare il vino. Una formazione online attiva unita alla possibilità di partecipare a interessanti seminari dal vivo, guidati dall’esperienza del Sommelier Luca Boccoli.

I seminari dal vivo saranno tenuti nello stesso luogo in cui è avvenuta la presentazione: l’incantevole spazio espositivo della Galleria Musia aperto da Ovidio Jacorossi.

Uno spazio di charme, arte e gusto totalmente gratuito e che, attraverso Winedo, vi permetterà la scoperta di vini incredibili, come quelli che si degusteranno nel primo seminario dedicato alla Borgogna.

 

Winedo Mission

 

Winedo: Presentazione con Degustazione

I Vini in Degustazione

La presentazione di Venerdì si è conclusa con una degustazione di 3 vini presenti sul portale e-commerce: 3 prodotti di grande qualità, pienamente rispondenti alle caratteristiche richieste da Winedo. Eccoli qua:

 

 Caterina De Plachi, Spumante Etna Doc2013 – Tenute Mannino De Plachi

Uno spumante davvero intenso, nel colore, negli aromi e nel sapore, con una struttura che non può nascondere il vitigno all’orgine: il tipicissimo Nerello Mascalese.

Un Metodo Classico profumato e corposo, di certo non adatto a un semplice aperitivo ma perfetto per piatti di pesce importanti, come il Pesce Spada al Salmoriglio. Lo trovate qui su Winedo a 31 Euro.

 

Maén, Vermentino Riviera Ligure di Ponente 2016 – Podere Grecale

Un vermentino che ricorda nei profumi e all’assaggio il mare e tutti i suoi aspetti: negli aromi ritroviamo la frutta gialla, il rosmarino, il basilico, la salsedine. La bella acidità e la sapidità salmastra, intensa e persistente, lo rendono potenzialmente un vino perfetto per una tartare di gamberi rossi. Dovrò verificare 🙂

Lo trovate qui su Winedo a 15,60 Euro.

 

Giacobbe, Cesanese di Olevano Romano Superiore 2016, Azienda Agricola Alberto Giacobbe

Barbatella di Merlot
La Barbatella di Merlot

Forse sarò di parte poichè proviene dalla mia regione, ma adoro letteralmente questo Cesanese che, per mia fortuna, ho provato diverse volte: quello di Alberto Giacobbe è un vino che esprime perfettamente tutte le caratteristiche del vitigno d’origine, facendo emergere la componente fruttata e quella speziata e vegetale che richiamano i lamponi e le more appena colte, il bastoncino di liquirizia, il pepe nero.

Un Cesanese intenso nei sapori e nella struttura ma con una spina acida che lo rende perfetto in abbinamento a un piatto tipico come la classica Coda alla Vaccinara.

E se per gli altri vini gli abbinamenti pensati sono ancora da verificare, quest’ultimo è stato adeguatamente testato 😉

Lo potete trovare qui su Winedo a 12 Euro.

 

I 3 vini hanno chiuso in bellezza l’interessante presentazione e, oltre al loro sapore, ho portato a casa uno splendido cadeaux, offerto dal team di Winedo, che spero di trattare con tutta la cura di cui sono capace … una bellissima barbatella di Merlot.

 

La Sala Degustazione della Galleria

 

Se le parole che avete letto non vi bastano per comprendere pienamente il funzionamento di Winedo, potete vedere direttamente in questo video come funziona il portale, il suo sistema di selezione dei prodotti e il sistema formativo.

Winedo – Video Dimostrativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti è piaciuto l'Articolo? Condividilo!