Un Vino perfetto per la Coda alla Vaccinara - BWined
Vino perfetto per la Coda alla Vaccinara

Un Vino perfetto per la Coda alla Vaccinara

2

Ecco un’altra specialità tipicamente romana per cui, finalmente, ho trovato un vino d’accompagnamento davvero perfetto. Non mi sono allontanata troppo e ho trovato il vino degno di questa pietanza nel territorio dei Castelli, a pochi passi da Roma.

Un vino con un nomen omen che, già sulla carta, aveva tutte le potenzialità per poter esaltare il gusto della Coda alla Vaccinara e ora posso dire che ha mantenuto la sua promessa.

Di che vino sto parlando? Del Roma Rosso della Cantina Poggio Le Volpi, a Monte Porzio Catone.

Volevo conoscerlo e scoprire perché diventa ancora più buono in abbinamento alla Coda alla Vaccinara?

Degustatelo con noi, leggendo oltre!

 

Un Vino Perfetto per la Coda alla Vaccinara: il Roma Rosso di Poggio Le Volpi

Roma Rosso 2016
Roma Rosso 2016

Prodotto da un un blend di uve Montepulciano, Syrah e Cesanese che ben si prestano ad essere coltivate nel territorio vulcanico su cui poggia la Capitale, il Roma Rosso di Poggio Le Volpi è un vino che non lascia indifferenti, per la bellezza della sua etichetta e per il suo ottimo prezzo.

E’ infatti un vino che potete acquistare online, anche a meno di 10 Euro.

Un rosso che porta alta la recente bandiera della DOC Roma, ma il suo più grande pregio risiede nel suo intenso e caratteristico profilo organolettico.

 

Il Roma Rosso di Poggio Le Volpi: Colore, Profumi e Sapore

Il Roma di Poggio Le Volpi appare nel calice in una veste rosso rubino, carica di colore.

Un vino che ha bisogno di aprirsi qualche minuto nel bicchiere per risultare meno impenetrabile nei suoi numerosi profumi.

Al naso si percepiscono le note fruttate di visciole e prugne, confettura di ciliegie, aromi di sottobosco e di terra, note vegetali di corteccia e felce, con sentori balsamici di menta e speziati di ginepro.

Un bouquet fitto, intenso nei suoi profumi più cupi che ricordano quelli della macchia mediterranea.

Al gusto un vino sapido, abbastanza fresco, caldo, morbido e avvolgente come una coperta di velluto.

Scende giù che è una bellezza, nonostante la potenza iniziale e il grado alcolico.

Un vino in cui il tannino è vigoroso ma compatto e perfettamente inserito, si percepisce chiaramente ma non graffia né asciuga eccessivamente il palato.

Un assaggio che si auto celebra su note conclusive di tabacco e cacao.

 

Un Vino perfetto per la Coda alla Vaccinara: Abbinamento con il Roma Rosso di Poggio Le Volpi

Perché il Roma Rosso di Poggio Le Volpi è un Vino perfetto per la Coda alla Vaccinara?

Con un piatto così succulento e sugoso, di certo non possiamo optare per un rosso leggerino e delicato, abbiamo invece bisogno di potenza,  senza eccedere in tannini e alcolicità: doti che ben ritroviamo in un bicchiere del Roma Rosso di Poggio Le Volpi.

La Coda alla Vaccinara è una pietanza carica di sapore, preparata attraverso la lunga cottura della coda di bue e del suo condimento a base di lardo di maiale e salsa al pomodoro: un piatto sicuramente strutturato che trova un ottimo partner nella ricchezza gusto olfattiva del Roma Rosso.

In questa classica ricetta romana anche la tendenza dolce e la grassezza sono caratteristiche percepibili e hanno bisogno di essere accompagnate dalla giusta sapidità e freschezza, doti ancora una volta presenti nel vino protagonista di oggi.

Rigatoni con sugo di Coda alla Vaccinara
Rigatoni con sugo di Coda alla Vaccinara

Infine, il bel gioco di contrapposizioni e concordanze tra la Coda alla Vaccinara e il Roma rosso, viene esaltato dalla corrispondenza aromatica, dove i profumi fruttati, erbacei e speziati del vino arricchiscono la pietanza di persistenza gusto olfattiva.

Un abbinamento classico, forse un po’ scontato, ma che dovete assolutamente provare di persona!

 

Cheers!

 

p.s. Provate il Roma Rosso di Poggio Le Volpi anche con una gustosissima variante di questa classica ricetta: i Rigatoni con la Coda alla Vaccinara!

 

 

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.