Vino Perfetto per gli Gnocchi Burro e Salvia

Un Vino Perfetto per gli Gnocchi Burro e Salvia

Oggi Gnocchi!

Ebbene sì, per questo Giovedì vi propongo un vino perfetto per accompagnare dei semplici ma gustosi gnocchi burro e salvia.

Gnocchi Burro e Salvia
Gnocchi Burro e Salvia

Ci sono davvero tanti vini in grado di accompagnare con le giuste qualità questa pietanza: generalmente con un primo piatto corposo, dal gusto delicato e tendente al dolce, come gli gnocchi al burro e salvia, si tendono a scegliere vini freschi (ovvero caratterizzati da una buona acidità), di media struttura e con una buona aromaticità.

Tanto per citarne alcuni, spesso gli gnocchi al burro e salvia vengono accompagnati con dei Sauvignon Friulani, con dei Frascati, con delle Malvasie dei Colli Piacentini, con un buon Soave Veneto e, in molti casi, anche con un buon Prosecco Superiore di Cartizze.

Oggi però vi propongo un vino diverso ma ugualmente perfetto nell’accompagnare la piacevolezza degli gnocchi burro e salvia.

Leggete oltre per scoprire la delizia enoica di questo Giovedì.

 

Un Vino Perfetto per gli Gnocchi Burro e Salvia: il Marmorelle Bianco delle Tenute Rubino

Uno Chardonnay del Salento con un pizzico di Malvasia! Ecco un binomio davvero perfetto per esaltare il gusto e i profumi degli gnocchi burro e salvia.

Marmorelle Bianco 2014
Marmorelle Bianco 2014

Forse questi gnocchi non rappresenteranno una pietanza originale o elaborata ma in compagnia del vino giusto possono diventare davvero speciali.

Parlavamo di quella acidità necessaria ad accompagnare degnamente gli gnocchi con questo condimento: ebbene il Marmorelle Bianco delle Tenute Rubino ne ha da vendere.

E’ un vino che non possiede solo quel gusto fresco necessario a rinfrescare il palato dopo ogni boccone di gnocchi ma anche un profumo intenso di frutta esotica in grado di far risaltare i profumi della salvia e quella giusta sapidità in grado di attenuare la pseudo-dolcezza e grassezza del burro.

Generalmente è un vino che sta molto bene con il pesce, proprio per il suo profumo e gusto fruttato, ma stavolta ho voluto sfruttarne le caratteristiche per provarlo con un abbinamento ben diverso: ebbene, posso proprio dire che si tratta di un vino capace di accompagnare degnamente tantissimi piatti, caratterizzati da sapori tendenzialmente dolci, dotati di una buona struttura e aromaticità e dove è presente una buona grassezza.

Alcuni esempi? Oltre che con gli gnocchi burro e salvia potete provare il Marmorelle Bianco delle Tenute Rubino con le seguente pietanze: Filetto di Salmone al Pistacchio e Philadelphia, Polpo e Patate, Filetto di Spada alla Zucca, Bocconcini di Pollo con Salvia e, ritornando nel tema di oggi, anche con degli gnocchi alla crema di zucca.

Buon Giovedì a tutti! Cheers!