Paolo e Noemia d'Amico Archivi - BWined
Un Ottimo Vino per il Risotto al Radicchio Noci e Castelmagno

Un Ottimo Vino per il Risotto al Radicchio, Noci e Castelmagno

Se già è complicato trovare un vino armonioso con la sola semplicità di un risotto al radicchio, figuriamoci scovarne uno adatto alla complessità aggiuntiva delle noci e del saporito Castelmagno!

Ebbene, stavolta posso dire di essere riuscita nella golosa impresa di coniugare un bianco intenso, profumato e persistente con la sfiziosità di questa ricetta.

Curioso di scoprire un gran bel Vino per il Risotto al Radicchio, Noci e Castelmagno?

Seguimi …

Il Calanchi di Vaiano: Un Ottimo Vino per il Risotto al Radicchio, Noci e Castelmagno

Il Calanchi di Vaiano – Colore, Profumi e Gusto

Uno Chardonnay capace di raccontare tutta la golosa mineralità di un territorio ricco di fascino come quello della Tuscia Viterbese.

Siamo letteralmente tra i meravigliosi calanchi etruschi che racchiudono paesi di bellezza estrema come la celebre Orvieto, il pittoresco Vitorchiano e la nascosta Civita di Bagnoregio. Una terra capace di offrire ottimi e ben irraggiati pendii e un terreno ricco, doti che permettono la nascita di vini dotati di spiccata personalità.

Questo Chardonnay in purezza, prodotto nella Cantina Relais di Paolo e Noemia d’Amico, con il nome vuole rendere omaggio alle sue origini. Un bianco di gran fascino, capace di sprigionare una deliziosa armonia di profumi, da cui spiccano le invitanti note della scorza di limone, la dolcezza delle albicocche, la fragranza delle nocciole, la balsamicità della salvia e la lieve pungenza del pepe bianco.

Un vino che si dipana dapprima con freschezza per poi distendersi su una saporosità intensamente minerale. Uno Chardonnay dal sorso vellutato, appena vivacizzato dai ritorni agrumati e reso ancora più goloso grazie ai rimandi croccanti di frutta secca.

Un bianco del Lazio gustoso e intenso e, al contempo, equilibrato.

Con queste doti, le sue possibilità d’abbinamento sono molte … scopriamole!

I Calanchi di Vaiano: un Ottimo Vino per il Risotto al Radicchio, Noci e Castelmagno

Grazie alla sua particolare sapidità, unita a una sontuosa morbidezza gustativa, il Calanchi di Vaiano rappresenta un’ottima scelta per accompagnare pietanze di mare, vegetariane e a base di carni bianche, caratterizzate da piacevole tendenza dolce e grassezza, dove magari sono presenti anche ingredienti particolarmente aromatici e dotati di tendenza amarognola.

Una scelta enoica ideale accanto a un trancio di pesce spada in crosta di pistacchi, con dei tortelli ai funghi, con salsa al burro e salvia, con delle lasagne al salmone o con degli involtini di pollo con prosciutto, scamorza dolce e crumble alle mandorle.

Abbinandolo  a un risotto al Radicchio, Noci e Castelmagno, si esclama: mmmmm!

La sapidità del Castelmagno viene pienamente accompagnata dal gusto vellutato del vino e la grassezza di questo particolare formaggio vaccino viene delicatamente stemperata grazie alla sapidità dei “Calanchi”.

In bocca non sentiamo fastidiose sensazioni metalliche, il gusto del golosissimo Castelmagno rimane inalterato, senza far emergere note acidule o amare.

Un abbinamento più che buono, vorresti davvero che non finisse mai, ma – ahimé – in questo modo, vino e cibo sono destinati a finire in un batti baleno.

Un binomio che va assolutamente sperimentato: un ottimo modo per rendere una ricetta vegetariana ancora più sontuosa, elegante e deliziosa!

Potete trovare il Calanchi di Vaiano di Paolo e Noemia d’Amico qui, a circa 11 Euro.

Cheers!

Vino perfetto per la Tartare di Tonno e Avocado

Il Noè di Paolo e Noemia D’Amico: tutti gli Abbinamenti

In questo articolo vi voglio raccontare un vino con un incredibile rapporto qualità prezzo e una bellissima sapidità: il Noè di Paolo e Noemia D’Amico.

Ecco che finalmente ho trovato il vino perfetto per uno dei crudi di pesce che più amo, specialmente ora che siamo in periodo estivo.

una fresca tartare di tonno
una fresca tartare di tonno

Da sempre ho cercato il compagno “vinoso” perfetto per esaltare, senza nascondere, la freschezza e il gusto delicato della tartare di tonno e avocado.

Vale a dire un vino dotato di quella giusta acidità, quel gusto citrino, quell’intensa sapidità e quella struttura delicata in grado di rendere giustizia a una pietanza di pesce così semplice ma con un gusto fresco e genuino, specie se realizzata con materie prime di qualità.

Finalmente, dopo numerose prove di abbinamento, ho trovato risposta alla mia ricerca grazie al Noé di Paolo e Noemia D’Amico.

 

Il Vino perfetto per la Tartare di Tonno e Avocado: il Noè di Paolo e Noemia D’Amico

Il Noè di Paolo e Noemia d’Amico, una fusione di Grechetto, Trebbiano e Pinot grigio, figlio della DOC Orvieto, è un prodotto ahimé poco conosciuto al di fuori del Lazio ma che stupisce fin dal primo assaggio se non dal primo “sniff”.

Noè di Paolo e Noemia D'Amico
Noè di Paolo e Noemia D’Amico

Non appena versato nel bicchiere, appare subito chiara e perfettamente percepibile la sua natura fruttata e vivace: pesca bianca, mela verde e agrumi compongono un bouquet decisamente fresco e croccante, con quel gusto citrino che accompagna splendidamente i crudi di pesce.

All’assaggio è sicuramente l’intensa sapidità a conquistare: un gusto salino davvero persistente che lascia una piacevole e fresca sensazione in bocca.

Con queste sue caratteristiche di base, il Noè di Paolo e Noemia D’Amico riesce perfettamente a “condire” il gusto delicato del tonno a crudo, senza coprirne il particolare sapore.

In questo abbinamento la presenza dell’avocado viene alleggerita dalla vivace freschezza del Noè che, con il suo equilibrio tra sapidità e acidità, riesce a non far emergere quel gusto leggermente amarognolo che ogni tanto l’avocado ci riserva.

Ottimo anche con i gamberoni alla griglia
Ottimo anche con i gamberoni alla griglia

Un vino leggero, decisamente poco alcolico, adatto soprattutto a esaltare il gusto di quelle pietanze a base di pesce fresco, dal gusto delicato, e improntante su una netta tendenza dolce come appunto la tartare di tonno e avocado.

 

Il Noè di Paolo e Noemia D’Amico: gli abbinamenti possibili

Il Noè di Paolo e Noemia D’Amico è senz’altro un grande vino da pesce ma non è adatto ad accompagnare tutte le pietanze con questa tipologia di ingrediente.

E’ un vino che non abbinerei mai a un bel baccalà in umido, per la sua tipica sapidità, ma che invece risulta perfetto con tutti i crudi di tonno, salmone, orata, spada e rimane ugualmente delizioso con una bella grigliata di gamberoni.

Non serve condirli, basta solo il Noè per esaltarne il sapore.

Se poi volete gustarlo assieme a delle pietanze non di pesce, allora provatelo con gusto su un bel piatto di ravioli ricotta e spinaci con burro e salvia o su dei classici gnocchi alla romana.

 

Potete trovare il Noè di Paolo e Noemia D’Amico online, qui su Wineshop.it, a circa 6 Euro.

 

E con questo abbinamento vi auguro uno splendida serata vinosa!