Abbinamento vino e carciofi Archivi - BWined
Vini per Pasqua

10 + 1 Vini per Pasqua

Pasqua in Rosso? Ma anche in bianco, rosato e in veste spumeggiante! Con i giusti Vini in Tavola torna il buonumore. Complice anche la Primavera e le golosità primaverili, i Vini per Pasqua riescono davvero a creare un’atmosfera di festa.

Gusto al giusto prezzo, un leit-motiv che sempre mi guida, anche per questa occasione, a suggerire i nettari da provare con le numerose ricette e gli ingredienti più amati delle prossime feste.

Un articolo che promette profumi e sapori a volontà … scopri di seguito i Vini per Pasqua 2021 scelti da BWined, sono 10 +1, tutti da sperimentare.

Vino per Antipasto di Salumi - Melarosa Cantine Due Palme
San Daniele, strolghino, spianata romana, mortadella, coppiette e pecorino hanno in comune un amico … il Melarosa

Uno Spumante per gli Antipasti a base di Salumi

Ottimo prezzo, ottimo gusto, facilità di abbinamento davvero a massimi livelli: così è lo Spumante Rosé Extra Dry Melarosa, di Cantine Due Palme.

Quelle del Melarosa sono bollicine fantastiche anche per colazione, squisito complemento di un classico casatiello accompagnato da saporire fette di corallina.

Un Metodo Martinotti che mette allegria non solo con il suo gusto succoso, dai ricordi di fragole ed erbe, ma anche con il vivido colore e il nome gioviale.

Per gli antipasti pasquali a base di salumi freschi, non dimenticare di provare il fascino cremoso del Melarosa, fantastico anche con dei semplici assaggi di pecorino fresco con confettura di fragole e balsamico.

Lo puoi trovare facilmente online, qui ad esempio, a circa 8 Euro.

Melarosa Extra Dry Cantine Due Palme
Melarosa Extra Dry Cantine Due Palme

Un Vino per le Uova Ripiene

Un appetizer quasi sempre presente nelle festività pasquali: simbolicamente gustoso. Le uova ripiene, dal sapore intenso e dalla stuzzicante grassezza sono molto più buone e leggere se accompagnate dal fascino rinfrescante e profumoso della Falanghina Diana di Ocone. Un bianco dalla spiccata acidità … ma senza eccessi, ben equilibrata in un gusto succoso e setoso, dalla piacevole persistenza fruttata, con ricordi di mele e albicocche.

Puoi trovare questa Falanghina qui, a circa 9 Euro.

Falanghina Diana di Ocone - ottima con le uova ripiene
Falanghina Diana di Ocone 2019 – ottima con le uova ripiene

I Vini per Pasqua: Due Opzioni per gli Antipasti e i Primi a base di Carciofi

Che tu li ami fritti alla romana, usati in una bella omelette, come ripieno di una pasta o anche solo come contorno di pesci e calamari, con questi due vini vai davvero sul sicuro.

La Falanghina del Sannio Vigna del Monaco di Ocone è ottima con un vegetariano flan di carciofi, con dei ravioli ripieni e conditi di carciofi saltati o anche solo con una torta rustica, ripiena di ricotta di pecora e questo fantastico ortaggio, tagliato a fette.

Un bianco morbido, ben bilanciato tra freschezza e sapidità, intensamente profumato, con sensazioni di frutta esotica ed erbe aromatiche. Buono da solo e ancora più avvincente accanto alle pietanze con sua maestà il carciofo!

La trovi online qui, a circa 10 Euro.

Falanghina Vigna del Monaco 2019 – per le tue ricette vegetariane a base di carciofi

Anche con lo Chardonnay di Masùt da Rive non sbagli. Con quel suo carattere morbido e fragrante, dalle lievi sfumature agrumate e di frutta estiva, riesce bene a esaltare i profumi e lo spiccato sapore dei carciofi, senza fastidiose note amare. Molto buono con una parmigiana di carciofi, con delle lasagne ai carciofi o anche con una pasta ripiena di orata e condita con una salsa di erbe e carciofi croccanti.

Lo trovi qui, a circa 14 Euro.

I Vini per Pasqua: Due Opzioni per le costolette d’agnello panate e fritte.

Quest’anno, accanto alla bontà delle costolette d’agnello fritte e panate c’è  il furore Rosso di Marisa Cuomo. Un blend, di uve Piedirosso e Aglianico, intenso ma dal tocco carezzevole e, soprattutto, ritmato da un fantastico duetto di acidità e mineralità. A completare questo gustosissimo abbinamento, ci pensano i profumi del Furore Rosso, vero tripudio di note fruttate boschive, di erbe aromatiche e sottili accenni speziati, di pepe nero e liquirizia. Un match sorprendentemente buono, per una Pasqua super saporita.

Puoi trovare il Furore Rosso 2019 qui, a circa 17 Euro.

Altrimenti, se ti va di scoprire un rosso che è una vera chicca di gusto, sapidità e persistenza succosa, prova il Cesanese di Alberto Giacobbe, un monovarietale del Lazio che incanta per profumi e sapore. Anche in questo rosso troverai freschezza e saporosità, sostenute da una struttura morbida e calda al punto giusto, dai tannini delicati e dalla persistenza setosa, con richiami erbacei e fruttati.

Puoi trovare questo Cesanese in purezza qui, a circa 12 Euro.

Due ottimi vini per le costolette d'agnello
Due ottimi vini per le costolette d’agnello

Un Vino per l’Arrosto di Manzo con Patate e Carciofi

Ecco un’ottima alternativa mangereccia all’agnello, un secondo che, accompagnato dalle giuste verdure di stagione, sa davvero il fatto suo. Per questo arrosto è perfetto l’accompagnamento del Cabernet Sauvignon Friulano prodotto da Castelvecchio.

Un rosso che sprigiona profumi di prugne, frutti di bosco e ciliegie, intense note erbacee e più delicate sfumature floreali e speziate. All’assaggio si rivela strutturato, dal gusto pieno e caldo, solcato da tannini decisi ma ben amalgamati, sorretto da una buona freschezza e siglato da una lunga persistenza, con richiami ai frutti rossi, alle erbe e alle spezie.

Non gli manca proprio nulla per piacere … solo un buon arrosto di manzo con patate e carciofi!

Come ciliegina sulla torta, ti dico che questo Cabernet Sauvignon è perfetto anche per gli irriducibili delle grigliate pasquali, da immaginare con degli spiedini misti, con delle succulente braciole, con delle bruschette funghi e salsiccia, con dei tomini filanti allo speck e con un bel pollo alla diavola.

Lo trovi online a questo link, a circa 10 Euro.

Cabernet Sauvignon Castelvecchio, un ottimo vino per l'arrosto di manzo con patate e carciofi
Cabernet Sauvignon 2018 di Castelvecchio, un ottimo vino per l’arrosto di manzo con patate e carciofi

Un Vino per il Coniglio con Asparagi

Nelle occasioni festive primaverili non possono certo mancare i profumatissimi asparagi!

Usati come contorno saporito di un classico coniglio arrosto donano aromi e profondità alla ricetta che, così, acquista una sfiziosa persistenza. Come migliorarla? Ci pensa la Malvasia Feudi di Romans con il suo squisito carattere sapido. Una mineralità manifesta anche nei profumi, ricchi di note di fiori primaverili e di frutta estiva, con chiari refoli salini a ricordare il mare. Un carattere ben definito che rende ancora più avvincente ogni boccone di questo secondo festivo.

Puoi trovare questa gustosa Malvasia friulana in purezza qui, a circa 10 Euro.

Malvasia Feudi di Romans, un ottimo vino per il coniglio agli asparagi
Malvasia Feudi di Romans 2019, un ottimo vino per il coniglio agli asparagi

Un Vino per la Frittura di Pesce

Per chi non ama la carne, perché non festeggiare con una bella frittura mista, come quella alla veneziana, dove molluschi, crostacei,  pesci di ogni tipo diventano magnificamente croccanti.

A una frittura così puoi abbinare tante cose, dai pure un’occhiata qui. Per questa volta, ti suggerisco le bollicine dell’Issa Brut, un Metodo Charmat del Lazio piacevolissimo che con le fritture miste, di calamari, gamberi e verdure, se la cava davvero bene. Fritto + Issa è un binomio d’irresistibile piacevolezza e, inaspettatamente, anche di leggerezza. Questo grazie al gusto e ai profumi fruttati e agrumati dello spumante che, dulcis in findus, regala una lunga scia saporita.

D’altronde si sa, il vitigno Bellone non tradisce mai con i frutti del mare.

Puoi trovare l’Issa 2018 qui, a circa 10 Euro.

L'Issa Brut, ottimo vino per fritture di pesce. crostacei, molluschi e verdure
L’Issa Brut, ottimo vino per fritture di pesce. crostacei, molluschi e verdure

Vini per Pasqua: i Dolci

Un Vino per la Cheesecake alle fragole

Le fragole sono regine della Primavera. Per chi è stanco dei soliti dolci pasquali e desidera il tocco fresco e delicatamente acidulo delle fragole, ecco un vino dolce perfetto per esaltare questo magnifico frutto rosso.

Il Brachetto d’Acqui La Gironda già di per sé profuma di fragole. Abbinandolo con una panna cotta, un semifreddo o una cheesecake alle fragole, si  verifica davvero un’esplosione fragolosa in bocca. Inutile dire che si tratta di un’esperienza golosa e irrinunciabile. Un Brachetto che si conferma un vino da dessert leggero e intensamente aromatico, perfetto per chi non ama i dolci troppo dolci ma la fresca morbidezza della frutta. Solo 5 gradi di piacere fragoloso.

Puoi trovare questo succoso Brachetto qui, a circa 10 Euro.

Brachetto d'Acqui La Gironda
Brachetto d’Acqui 2020 La Gironda

E per la colomba?

Questa volta la mia scelta ricade su un passito e muffato friulano: il Noans di La Tunella.

Introdotto da un’accattivante tonalità dorata, rivela intensi profumi di scorza di cedro candita, di pesche sciroppate, di croccante alle mandorle, di caramello salato e miele millefiori. Un quadro olfattivo che conquista, proprio grazie a quella sua dualità tra note succose e fresche e sensazioni dolci e croccanti.

Una personalità che trova conferma all’assaggio. Ogni sorso di questo passito è ricco di sapore e morbidezza, caldo e avvolgente ma impreziosito da una speciale freschezza che lo rende piacevole e mai stucchevole.

Una scoperta degnamente conclusa da una lunghissima persistenza che richiama il miele, la frutta candita e sciroppata e le mandorle glassate.

Ottimo con i tipici dolci Pasquali e – senti senti – anche per la ricca Pastiera.

Lo puoi scovare online qui, a circa 20 Euro.

Passito Noans La Tunella
Passito Noans La Tunella

E tu? Cosa hai in mente di stappare? Racconta nei commenti i tuoi Vini per Pasqua!

Vino per gli Straccetti ai Carciofi

Un ottimo Vino per gli Straccetti ai Carciofi

Piatto semplice e un grande abbinamento cibo – vino. Sì, perché questo Vino per gli Straccetti ai Carciofi miete subito le sue vittime grazie a un perfetto equilibrio, a un gusto fresco e succoso e a una morbida persistenza che rende impagabili ogni sorso e ogni boccone.

Il Pinot Nero firmato La Vis è davvero un gran Vino per gli Straccetti ai Carciofi.

Il Pinot Nero di LaVis: Colore, Profumi e Gusto

Ha il fascino di un colore primario. Perché la tonalità di questo Pinot Nero trentino è proprio quella di un bel rosso magenta. Come ogni Pinot Nero  che si rispetti il suo colore è vivace, luminoso e trasparente. Una trasparenza che è un fattore basilare anche della sua personalità. Ciò che senti nei profumi, lo gusti negli assaggi. I suoi vividi profumi, di frutti di bosco, rose rosse, pepe nero e liquirizia, li ritrovi in ogni assaggio. Un vino che profuma e sa di buono, con le note dei lamponi in evidenza, accompagnate da una bella freschezza gustativa e da una delicata mineralità. Un rosso ben bilanciato, tra durezze e morbidezze, con una persistenza incredibilmente succosa, con chiari ricordi di frutti di bosca ed erba tagliata.

Con un rosso così gli abbinamenti sono tanti ma, se posso scegliere, è proprio un ottimo Vino per gli Straccetti ai Carciofi!

Pinot Nero 2019 - LaVis Un ottimo Vino per gli Straccetti ai Carciofi
Pinot Nero 2019 – LaVis

Un Ottimo Vino per gli Straccetti ai Carciofi: il Pinot Nero di LaVis

Grazie alla sua morbidezza e al suo tocco fresco, questo rosso trentino è perfetto nell’accompagnare il particolare gusto dei carciofi quando utilizzati come contorno di una carne dalla spiccata tendenza dolce. L’aromaticità di questo Pinot Nero, con le sue nuance erbacee e la dolcezza fruttata, esalta benissimo i profumi di questo particolare ortaggio. Il carciofo rivela un gusto dalle sfumature amare, più o meno evidenti in base al tipo di cottura, che trova l’accompagnamento ideale in questo vino capace di insaporirne il gusto senza accentuarne le note amaricanti. Fantastico con degli straccetti ai carciofi, questo Pinot Nero è ugualmente gustoso con dei carciofi gratinati su un tomino allo speck.

Quindi, quando ti chiedono  un rosso da abbinare a dei carciofi, usati per arricchire un secondo di carne o un contorno di sfiziosi formaggi, suggerisci pure questo Pinot Nero firmato LaVis: in particolare, accanto a degli straccetti ai carciofi non c’è niente di più buono!

Per crederci, prova l’abbinamento!

Trovi facilmente il Pino Nero di Lavis qui, a circa 7 Euro.

p.s. Se i carciofi sono la tua passione culinaria  e mangereccia, scopri qui altri vini perfetti per accompagnare molte altre specialità con protagonista questo ortaggio!

6 vini perfetti per piatti vegetariani

6 Vini Perfetti per Piatti Vegetariani

 

Quando si parla di abbinamenti cibo – vino sembra che i piatti vegetariani vengano spesso dimenticati.

Oggi cerco di rimediare a questa imperdonabile svista … dal momento che ci sono tantissimi vini in grado di sposarsi perfettamente non solo con piatti vegetariani ma addirittura vegani!

I 6 vini di cui vi parlo oggi, esaltano il gusto di 6 preparazioni culinarie vegane e vegetariane, dove troviamo le verdure da sole o in accompagnamento a pasta e affini.

Zucchine, carote, pomodori, bieta, spinaci, cavolo, carciofi, radicchio … qualunque siano le verdure di stagione che volete utilizzare per guarnire le vostre paste, un riso o il couscous, o per preparare semplicemente degli antipasti al gratin e delle fritture, oggi vi presento 6 vini che ne sposano benissimo l’aromaticità e il gusto.

6 vini piacevoli, con un buon rapporto qualità prezzo e facilmente reperibili.

Vediamoli insieme!

 

1. Pinot Grigio Vigne Orsone – Bastianich

Un vino che conquista subito per la sua lunga e piacevole sapidità: un vino saporito e beverino che ben sposa l’aromaticità delle verdure. Profumi di mela golden, margherita e polline accompagnano piacevolmente l’assaggio che chiude su delle persistenti e dolci note fruttate.

La pietanza vegetariana con cui si abbina meglio? Senz’altro il couscous di verdure.

Lo potete trovare online qui, al prezzo di circa 10 Euro.

 

2. Chardonnay – Castello di Torre in Pietra

Dal Lazio ecco che arriva questa interessante e versatile versione di Chardonnay.

Lo Chardonnay biologico del Castello di Torre in Pietra è un bianco che si può bere in tantissime occasioni, per la sua capacità di sposarsi con ingredienti e pietanze diverse.

Un bianco improntato su note fruttate di pera e mela, con qualche accenno di limone, percepibile soprattutto all’assaggio, fresco e deliziosamente sapido.

Per queste sue qualità è un vino che accompagna benissimo un timballo di pasta vegetariano.

Lo potete trovare sul sito del produttore al prezzo di circa 6 Euro.

 

3. Chiusolillo – Giancarlo Ceci

Dalla Puglia invece arriva lo Chardonnay biologico Chiusolillo di Giancarlo Ceci.

Il Chiusolillo è un altro bianco estremamente beverino e di facile abbinamento.

Per i suoi profumi semplici e netti di melone, pesca e fiori di campo, la sua buona acidità e la sua netta mineralità è un vino che si accosta bene alla delicatezza, all’aromaticità e al sapore delle verdure.

La morte sua in termini d’abbinamento? Le verdure gratinate!

Lo potete trovare online qui, direttamente sul sito del produttore, al prezzo di 8 Euro.

 

 

4. Grechetto Superiore Bianco del Cavaliere – Cantina Todini

Cercate un vino che si abbini bene ai carciofi?

Quando si vuole abbinare una pasta o un riso ai carciofi quello che vi serve è un bianco impostato su profumi fruttati e un gusto morbido e delicatamente citrino.

D’altronde sappiamo che l’acidità del limone, in piccole dosi, sposa bene il gusto intenso e ferroso del carciofo.

Il Bianco del Cavaliere della Cantina Todini ha tutte queste caratteristiche e si abbina benissimo a un gustoso piatto di ravioli ai carciofi, come quelli di questa deliziosa ricetta.

Aromi intensi di pesca gialla, melone e ananas, seguiti all’assaggio da note di limone, accompagnano con la giusta morbidezza le note amare dei carciofi, esaltandone il sapore.

Lo potete trovare online qui, sul sito del produttore, al prezzo di circa 10 Euro.

 

Infine … per chi preferisce le bollicine

 

5. Malvasia Frizzante 2015 – Torre Fornello

Con un fritto di verdure la scelta migliore è senz’altro questa!

Una malvasia che al naso richiama la mela renetta, le margherite e i fiori di mandorlo e che, con i suoi frizzanti profumi, esalta l’aromaticità delle verdure.

Una malvasia davvero piacevole all’assaggio, con una bella acidità e una sapidità non invadente riesce a mitigare la pesantezza della frittura senza cancellare il gusto delle verdure.

La potete trovare online qui, al prezzo di 9 Euro.

 

6. “Senior” Valdobbiadene Prosecco Millesimato Extra Dry- Bortolomiol

Abbinare il radicchio vi sembra un’impresa difficile?

Fidatevi del gusto di questo ottimo Prosecco: fresco, sapido e morbido con note di agrumi all’olfatto, seguite da un intenso aroma e gusto fruttato che ricorda l’ananas, la pesca e il melone.

Un Prosecco fresco ma allo stesso tempo morbido, con un’intensa aromaticità perfettamente in grado di accompagnare un bel risotto al radicchio senza far emergere le note amaricanti di questo ortaggio.

Lo potete trovare online qui, al prezzo di circa 8 Euro.

vino perfetto per le Lasagne ai Carciofi

Il vino perfetto per le Lasagne ai Carciofi

Con l’abbinamento di oggi torniamo a decantare le lodi dei vini bianchi e di un vino in particolare.

Lasagne ai carciofi
Lasagne ai carciofi

Spesso l’elemento “carciofo”, parlando di abbinamenti cibo-vino, viene ritenuto piuttosto subdolo.

In realtà la sua presenza in un piatto non è sempre problematica, specie se lo troviamo all’interno di una pasta con un condimento ricco e morbido.

Con una lasagna ai carciofi sono tanti i vini che possono andare bene, ma quello di cui vi parlerò oggi è davvero perfetto e ha anche un ottimo rapporto qualità prezzo.

Senza contare che il bianco protagonista di oggi rappresenta una tipologia di vino di cui ancora non ho avuto modo di parlare.

Vi ho incuriosito?

Allora leggete e scoprite un vino perfetto per le Lasagne ai Carciofi!

 

Il Vino perfetto per le Lasagne ai Carciofi: il Cortese Dunin

Per questo weekend vi voglio proprio raccontare la piacevolezza del Cortese Dunin, un Colli Tortonesi DOC dell’azienda Cascina Montagnola.

Il Dunin - Cascina Montagnola
Il Dunin – Cascina Montagnola

Ottenuto da uve cortese vinificate in purezza, il Dunin rispecchia pienamente ciò che ci si aspetta da un vino di questa tipologia, prodotto con cura e passione: morbidezza, profumosità ed eleganza, data da un pieno equilibrio gusto-olfattivo all’assaggio.

Un vino non solo ottimo da bere in assolo ma decisamente esaltante con i giusti abbinamenti.

Se è vero che in una pietanza come la lasagna la morbidezza (e pure la grassezza … sigh) degli ingredienti la fa da padrona, resta comunque da valutare i gusto particolare che l’elemento carciofo conferisce al piatto.

Un leggero gusto amarognolo e un intenso corredo aromatico caratterizzano sempre il carciofo e pertanto il suo gusto particolare e il suo aroma vanno senz’altro valutati nell’abbinamento cibo vino.

I profumi floreali, vegetali e delicatamente agrumati del Cortese Dunin bilanciano alla perfezione la saporosità e il sentore ferroso del Carciofo all’interno delle Lasagne.

Allo stesso tempo la netta e piacevolissima sapidità del vino alleggerisce l’assaggio di ogni boccone di lasagna mentre l’acidità ne attenua la tendenza dolce.

Un connubio di profumi e sapori davvero perfetto e gustoso, sicuramente da provare per far sembrare le vostre lasagne ai carciofi ancora più leggere, saporite e persistenti.

Buon appetito e buon assaggio !

 

p.s. Ovviamente lo stesso gustoso risultato si ottiene abbinando il Dunin con delle Crepes ai carciofi, con una torta rustica carciofi e formaggio o semplicemente con una pasta all’uovo con un condimento in bianco … avente come ingrediente principale i carciofi, ovviamente!

Il Dunin di Cascina Montagnola non è però un vino adatto solamente agli abbinamenti citati. Con la sua morbidezza potete abbinarlo facilmente a tantissimi primi con dei condimenti in bianco a base di pesce e verdure o anche a dei secondi elaborati di pesce, come un bel trancio di pesce spada ai ferri.