abbinamento asparagi Archivi - BWined
Vini per le Lasagne con Pesto di Asparagi

4 Vini per le Lasagne con Pesto di Asparagi

E’ stagione! Parlo del momento clou di uno degli ortaggi primaverili più profumati e saporiti, da utilizzare per la creazione di piatti semplici e goduriosi ma anche raffinati e gourmet.

Aprile è il mese degli asparagi! Pertanto, che li apprezziate selvatici o coltivati, cercate di goderne appieno il gusto in ricette saporite, da accompagnare a degni vini.

Perché se pensate che una pasta con un condimento di asparagi sia già sufficientemente profumata e saporita, allora dovete proprio provarla con almeno uno dei vini che voglio raccontarvi oggi.

 Ben 4 Ottimi Vini per le Lasagne con Pesto di Asparagi, preparate secondo questa gustosa e facile ricetta.

Una pietanza primaverile, elegante e di grande sapore, perfetta anche per il Pranzo di Pasqua!

Le manca solo il Vino giusto in Abbinamento.

Perché non lo scegliete dalla lista seguente?

4 Vini per le Lasagne con Pesto di Asparagi

T Bianco 2018 – Cantina Tramin (Trentino Alto Adige)

Cominciamo con uno degli abbinamenti più classici per una pietanza con protagonisti gli asparagi! Non sarà un Sauvignon dell’Alto Adige in purezza, ma comunque il T Bianco di Tramin rende piena giustizia all’ortaggio in questione, avvolgendolo nelle sue spire aromatiche e fragranti di mela golden, susina, glicine, gelsomino e pane bianco croccante.

 T Bianco Tramin
T Bianco – Tramin

Un assaggio di grande freschezza, con un’acidità leggermente citrina e una saporosità intensa, fragrante e calcarea.

Perché sta così bene con una Lasagna al Pesto di Asparagi? L’acidità fruttata e la ricca sapidità agiscono insieme in allegria togliendo tutta la fastidiosa pastosità della pasta all’uovo, condita con la besciamella, e facendo risaltare la freschezza e l’aroma erbaceo degli asparagi. Assaggiate e credete!

E’ un vino davvero piacevole ed economico, costa circa 7 Euro, e lo potete trovare online a questo link.

Langhe Arneis Elisa 2017 – Paitin (Piemonte)

Dal Piemonte, l’autoctono Arneis è sicuramente una delle scelte bianche italiane più gettonate per accompagnare il gusto degli asparagi in antipasti e primi piatti.

Elisa Langhe Arneis
Elisa Langhe Arneis

L’Elisa di Paitin conferma con delizia questa aspettativa.

I profumi ricordano la campagna primaverile, con note di rosa, rosmarino, salvia e albicocca, un’aromaticità che ritorna perfettamente all’assaggio e sposa davvero bene il gusto tipico degli asparagi.

Un abbinamento perfetto dove l’intensa sapidità marina alleggerisce la grassezza della lasagna e dove gli asparagi si arricchiscono con note piacevoli di erbe di campo.

Un binomio che ci regala una lunghissima persistenza gustativa.

Potete acquistare il Langhe Arneis Elisa qui, a circa 12 Euro.

Grechetto 2016 – Argillae (Umbria)

Il Grechetto! Vitigno emblema dei pregiati bianchi d’Umbria.

Grechetto Argillae
Grechetto Argillae

Delle uve che qui acquistano particolare sapore e profumi. Un vitigno autoctono che regala vini versatili, freschi e beverini, perfetti soprattutto con piatti vegetariani e di pesce.

Il Grechetto di Argillae sembra nato per esaltare il gusto di una pasta all’uovo condita con gli asparagi: i profumi sono perfetti in abbinamento alla classica aromaticità di questo ortaggio.

In questo bianco troviamo i profumi della mela verde e della pera abate, del pompelmo, le nuance della melissa e dei fiori di mimosa, con delicati soffi peposi, quasi piccanti.

Un sorso ricco di tanta freschezza, all’inizio, che poi vira su note più morbide e dolci, lievemente ammandorlate.

Un vino che sta bene con la Lasagna al Pesto di Asparagi e con tutti quegli antipasti e primi che hanno come protagonista sempre lui: sua maestà l’asparago.

Provatelo anche con una frittata primavera o con un appetizer a base di asparagi in foglia con crudo di Parma.

Trovate il Grechetto di Argillae online qui, a circa 9 Euro.

Sinestesia 2017 – Abbazia di Sant’Anastasia (Sicilia)

Una delle scoperte più casuali e deliziose in abbinamento a un primo piatto con protagonisti gli asparagi.

Sinestesia - Abbazia Santa Anastasia
Sinestesia – Abbazia Santa Anastasia

Dalla Sicilia, arriva un inedito Sauvignon che, per profumi e sapore, accompagna con grazia e sapore, il gusto della lasagna al pesto di asparagi.

I profumi giocano chiaramente tra frutta ed erbe, dove emergono soprattutto i sentori di salvia, pera, avocado e limone. Un’aromaticità già estiva e un pochino esotica, perfettamente in sintonia con il gusto, dove ritroviamo il sapore dolce e caldo dell’avocado, la zuccherosità della pera, la freschezza dei limoni e l’aromaticità della salvia.

Un vino che sa veramente di frutta dolce, erbe e agrumi, un connubio di profumi e sapori che si abbina benissimo al profilo gustativo di questa speciale lasagna.

Un primo piatto che trova nella Sinestesia la giusta leggerezza e un potente buffer aromatico.

Se ancora non lo conoscete, fatelo! Magari in abbinamento proprio a una Lasagna al Pesto di Asparagi, con cui celebrare degnamente la Pasqua … tra l’altro l’etichetta è davvero incantevole!

Potete trovare questo Sauvignon Siciliano qui, a circa 9 Euro.

I Vini per le Lasagne con Pesto di Asparagi … e le Bollicine?

Ho volutamente escluso da questo articolo gli spumanti che possono abbinarsi a una Lasagna con Pesto di Asparagi, non perché non riescano a sposarne bene il gusto, anzi!

Pregiati Metodo Classici e diverse gustose bollicine riescono perfettamente a divinizzare il gusto di questa pietanza primaverile e, per questo, voglio parlarvene in dettaglio in un post dedicato, interamente dedicato agli intramontabili vini effervescenti e ai primi piatti di asparagi.

Quindi …. Stay tuned!

Cheers!

p.s. Se avete fretta e cercate un vino perfetto per delle Bavette al Pesto, scoprite il Sauvignon descritto in questo post:

Il Sauvignon di Kaltern

Visto che siamo ancora in tempo e prima di scordarmi voglio parlarvi di un abbinamento semplice, classico ma di sicuro effetto, su cui si può sempre puntare in caso di dubbi, specialmente in questo periodo dell’anno.

In questa stagione a chi non andrebbe di assaggiare un buon risotto o una pasta agli asparagi? Una pietanza che nonostante i pochi e semplici ingredienti è capace di accontentare i gusti di tantissime persone: una pietanza su cui puntare anche per creare un ottimo abbinamento cibo-vino.

asparagi
Eccoli … gli asparagi!

La cultura enogastronomica italiana ci offre spesso conferme proprio in questo caso: c’è infatti una tipologia di vino vivamente raccomandata, per le sue caratteristiche organolettiche, quando si cucinano primi piatti con un condimento di asparagi.

Tra l’altro la tipologia di vino consigliata per questo abbinamento è in grado di piacere potenzialmente a tutti per i suoi vividi profumi, la sua freschezza e il suo sapore splendidamente sapido.

Avete già capito di quale vitigno e tipologia di vino sto parlando?

Ormai, soprattutto se avete letto qui e gli altri numerosi post sugli abbinamenti, saprete che in questo caso abbiamo senz’altro bisogno di un vino bianco. Ma quale vino bianco?

Protagonista dell’abbinamento di oggi, insieme alla pasta con asparagi, sarà un Sauvignon dell’Alto Adige e non un Sauvignon qualunque, ma quello della Kellerei Kaltern, acquistato ad Eataly Roma all’ottimo prezzo di circa 9 Euro.

Quindi è il Sauvignon il misterioso vitigno in grado di regalare splendidi vini da abbinare a dei primi piatti con protagonisti gli asparagi!

Etichetta del Sauvignon 2014 di Kaltern
Etichetta del Sauvignon 2014 di Kaltern

Ovviamente non tutti i Sauvignon si prestano bene a questo abbinamento, ma quelli alto-atesini si mostrano molto propensi in tal senso, sulle base di ottime ragioni.

Il Sauvignon delle vigne alto-atesine prossime al lago di Caldaro rende un vino con dei profumi e dei sapori veramente caratteristici. Innanzitutto le forti escursion termiche permettono alle uve di produrre un Sauvignon ricco di acidità, caratteristica essenziale negli abbinamenti con piatti a tendenza dolce … e degli spaghetti agli asparagi ne hanno da vendere!

Inoltre il terreno e il microclima di queste zone favoriscono anche la creazione di un Sauvignon di buona sapidità, con spiccate note saline, e dall’intenso profilo aromatico … senz’altro due delle caratteristiche più piacevoli di questa tipologia di vino bianco

Ovvio che il Sauvignon dell’Alto Adige non sia solo un vino adatto all’abbinamento di cui parliamo oggi; le sue potenzialità comprendono anche accostamenti perfetti con pesci cucinati al forno, primi piatti a base di crostacei e di funghi, ma la sua particolare e specifica aromaticità esalta perfettamente odori e sapori propri degli asparagi.

Quindi non solo primi piatti a base di asparagi, ma anche antipasti e secondi di pesce in cui, come contorno, questi ortaggi possono dare quel quid in più nell’abbinamento cibo-vino.

 

L’abbinamento con il Sauvignon di Kaltern

Quel quid in più si ottiene proprio accostando delle bavette agli asparagi al Sauvignon 2014 della Kellerei Kaltern.

I profumi sono quelli più piacevoli e tipici dei Sauvignon di questo territorio: evidenti aromi fruttati che ricordano le pesche, le albicocche e qualche nota agrumata, netti profumi di erbe aromatiche e soprattutto di salvia e infine lievi note floreali di mimosa.

Bavette con Asparagi
Bavette con Asparagi

Si tratta di un Sauvignon di buona freschezza e grande sapidità, caratteristiche che agiscono in sinergia per mitigare la tendenza dolce della pasta e degli asparagi.

Tuttavia sono soprattutto i profumi del vino, chiaramente percepibili anche all’assaggio, che determinano la bontà dell’abbinamento: unendosi all’aromaticità caratteristica degli asparagi ne aumentano e ne prolungano il gusto in fase di assaggio e, allo stesso tempo, la scia sapida del vino ne attenua la tendenza dolce.

Pertanto in questo abbinamento la pietanza protagonista diventa ancora più buona poiché si può degustare più a lungo.

Un abbinamento di stagione sicuramente da non perdere e non dovete preoccuparvi … in fondo c’è ancora un buon mesetto per (ri)degustare i primi piatti di asparagi assieme all’ottimo Sauvignon della Kellerei Kaltern.

 

… un ultimo consiglio! Se non avete voglia di un primo piatto con gli asparagi, provate pure il Sauvignon 2014 della Kellerei Kaltern con un antipasto di asparagi e gamberi o asparagi e capesante.