Sette Vini perfetti per il Tacchino Ripieno - BWined
Sette Vini perfetti per il Tacchino Ripieno

Sette Vini perfetti per il Tacchino Ripieno

1

Fra pochi giorni sarà il Thanksgiving Day e, sebbene non sia una festa italiana, mi piace comunque l’idea di suggerire alcuni Vini perfetti per il Tacchino Ripieno … una specialità gastronomica conosciutissima anche da noi, riservata però al periodo natalizio.

Una ricetta che viene rivisitata in molti modi, questo è vero, tuttavia mi sono trovata sempre bene nel seguire questa gustosa versione che vede il nobile tacchino, farcito con un ripieno di carne, verdure, frutta secca, guarnito con tante erbe aromatiche.

A un piatto così ricco non possiamo non abbinare un degno vino! Giusto?

Dobbiamo anche pensare a tutte le persone che si trovano a festeggiare il ringraziamento in Italia!

Dovranno pur essere aiutati a scegliere il vino giusto per celebrare degnamente … giusto qualche suggerimento per orientarsi tra l’infinità quantità di vitigni e vini tutti italiani.

Pronti a conoscere i protagonisti di oggi? Ben 7 Vini perfetti per il Tacchino Ripieno.

 

Sette Vini perfetti per il Tacchino Ripieno

 

Vino Nobile di Montepulciano Riserva - Lombardo
Vino Nobile di Montepulciano Riserva – Lombardo

1. Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2013 – Lombardo

Un vino dal colore apparentemente cangiante, tra il rosso rubino e il granato.

Profumi di frutti di bosco, petali di violetta appassiti, terra umida, inchiostro, timo, menta e rabarbaro, caldarroste, liquirizia, con belle note minerali ferrose. Un bouquet aromatico scuro e deciso, giocato soprattutto  tra note speziate e vegetali.

Un vino dal gusto potente, incisivo, denso. Un Nobile perfettamente dotato di una robusta spalla acida, perfetta per vivacizzare la tendenza dolce generale del tacchino ripieno. Al contempo è un vino dotato anche di una prorompente mineralità, che ricorda la roccia umida, la grafite, ottima nel ripulire il palato dalla grassezza del ripieno.

E’ sicuramente un vino dove il tannino si sente ma risulta davvero elegante e per nulla astringente in finale d’assaggio.

Una persistenza lunghissima e calda, senza rivelarsi alcolica, con note di china e rabarbaro, addolcite da ricordi di sottobosco, bastoncino di liquirizia, mirto e cannella.

Lo potete trovare qui, a circa 20 Euro.

 

Montepulciano d’Abruzzo Nativae – Tenuta Ulisse
Montepulciano d’Abruzzo Nativae – Tenuta Ulisse

2. Montepulciano d’Abruzzo Nativae 2016 – Tenuta Ulisse

Un vino completamente diverso dal precedente, piuttosto originale anche all’interno della famiglia dei Montepulciano d’Abruzzo. Perché?

Per la sua intensa freschezza gustativa, accompagnata da una struttura densa e piena, satinata e saporita.

Un’aromaticità con netti profumi fruttati, floreali e speziati: profumi di peonia, iris, more e mirtilli in confettura, cannella, un tocco fresco e mentolato di after-eight.

All’assaggio traspare immediatamente il gusto fresco e mentolato, a tratti balsamico, dove ritroviamo più intense le note speziate dolci.

Un sorso con un tannico ancora un pochino graffiante ma sapientemente avvolto in una struttura elegante, soffice e persistente.

Diverso dagli altri vini proposti in abbinamento al Tacchino Ripieno, sicuramente più leggero, ma con gli aromi e il gusto giusto per incantare il palato assieme al sapore di questa festosa pietanza.

Lo potete trovare online qui, a circa 17 Euro.

 

Barbaresco Montubert - Icardi
Barbaresco Montubert – Icardi

3. Barbaresco Montubert 2015 – Icardi

Un Barbaresco poco conosciuto, con un rapporto qualità prezzo davvero eccellente … direi quasi unico nel suo genere, ma smentitemi quando volete.

Sono riuscita, qualche mese fa, a reperirlo online, a soli 22 Euro, a questo link.

Dovevo assolutamente presentarvelo, anche perché è risultato davvero delizioso in abbinamento al Tacchino Ripieno.

I profumi del Montubert sono piacevolmente freschi e fruttati: ricordano il ribes e i lamponi freschi.

Sentori che cedono piacevolmente il passo a note vegetali di menta, ciclamino, sottobosco dopo la pioggia, noce moscata, scatola di sigari, resina e ceralacca.

Un sorso corrispondente all’assaggio dove ritroviamo la freschezza fruttata, le note mentolate e i sentori eterei, in una lunga persistenza dove si percepisce giusto un accenno di note tostate e dolcemente speziate.

Un gusto dotato di vibrante freschezza e trama tannica in assorbimento, con una piacevole e persistente mineralità.

Un Barbaresco con grandissime potenzialità evolutive ma che, già adesso, sposa piacevolmente il gusto del classico tacchino ripieno.

 

Barolo Le Coste - Pecchenino
Barolo Le Coste – Pecchenino

4. Barolo Le Coste 2013 – Pecchenino

Restiamo in Piemonte con questo ottimo Barolo, dai profumi e dal sapore assolutamente inconfondibile.

Aromi di frutta rossa fresca, ribes, lamponi e anguria, seguiti a ruota da un’intensa aromaticità speziata e tostata di cumino, ginepro e pepe nero, tabacco e caffè, con note più leggere di pellame.

All’assaggio colpisce il gusto deciso, subito ricco di sentori caldamente speziati che cedono poi il passo a una saporosità più vivace che richiama il sottobosco e i frutti rossi.

Ciò che sembra apparentemente mancargli in freschezza, lo acquista attraverso il gusto e l’aromaticità fresca, fruttata e vegetale.

Un Barolo scuro e vivace allo stesso tempo, dove la persistenza aromaticità dei piccoli frutti di bosco si fonde con quella più cupa delle spezie, del cuoio, del legno e del caffè.

Dei profumi e un sorso che incantano davvero in abbinamento al Tacchino ripieno, ulteriormente condito dal gusto di questo Barolo.

Potete trovare il Barolo Le Coste online qui, a circa 37 Euro.

 

Taurasi Piano di Montevergine Riserva – Feudi di San Gregorio
Taurasi Piano di Montevergine Riserva – Feudi di San Gregorio

5. Taurasi Piano di Montevergine Riserva 2012 – Feudi di San Gregorio

Davvero una deliziosa versione di Taurasi, quella proposta dai celebri Feudi di San Gregorio.

Tanti profumi intensi, per un vino che seduce subito, appena versato nel bicchiere.

Non ha bisogno neppure di un attimo per respirare, tutti la sua aromaticità è già lì: lamponi, ribes e more appena colti, amarene, menta e alloro, pepe rosa, mirto e bacche di ginepro, terra bagnata, incenso e resina.

Un sorso più che equilibrato, dove troviamo acidità e sapidità perfettamente bilanciate nel vivacizzare un gusto persistente e piacevolmente affumicato, ricco di rimandi alle erbe aromatiche, alle spezie e alla legna appena tagliata.

Potete trovare l’ottimo Taurasi riserva dei Feudi di San Gregorio in offerta qui, a circa 24 Euro.

 

Madreselva - Casale del Giglio
Madreselva – Casale del Giglio

6. Madreselva 2015 – Casale del Giglio

Tra quelli in lista, probabilmente il vino che ho assaggiato più volte in abbinamento al tacchino ripieno.

Un vino che ha davvero un bel rapporto qualità prezzo ed è facilmente reperibile.

Ad esempio, lo potete trovare online qui a circa 17 Euro.

Ora però voglio raccontarvelo per benino. Il Madreselva è una saporita fusione di Cabernet Sauvignon, Merlot e Petit Verdot, con un bouquet aromatico ampio e variegato e un gusto fresco, intenso e intrigante.

Ricca aromaticità fruttata che spazia dai mirtilli freschi alla marmellata di visciole, sentori speziati che richiamano i chiodi di garofano, la cannella e il cardamomo, note floreali e di erbe aromatiche tra cui si stagliano i profumi della rosa e delle viole, del timo, del mirto e del rosmarino. Infine, note tostate e torrefatte di cacao e chicchi di caffè.

Se i profumi colpiscono per la loro varietà, il gusto colpisce per eleganza e gentilezza.

Un tannino in via d’integrazione ma abbastanza mite da non esasperare la ricca freschezza del sorso.

Una freschezza che porta con sé ricordi fruttati, speziati e balsamici, in grado di arricchire ogni singolo boccone del tacchino farcito.

Un vino reso più persistente anche grazie a una bella mineralità che conduce a un finale d’assaggio in cui ritroviamo le note fruttate più dolci.

Provatelo in abbinamento al tacchino ripieno e ditemi il vostro parere, please.

 

Bolgheri Superiore Giorgio Bartholomäus – Tenuta Argentiera
Bolgheri Superiore Giorgio Bartholomäus – Tenuta Argentiera

7 – Bolgheri Superiore Giorgio Bartholomäus  2012 – Tenuta Argentiera

Subito un’aromaticità fruttata di prugna e ciliegia, a seguire note di iris e un pizzico di lavanda, poi ecco arrivare le note balsamiche di mirto e aloe e, infine, quelle più scure, speziate e tostate, di cacao e tabacco.

Un sorso davvero suadente, con una notevole morbidezza e dei tannini setosi, dove  freschezza e sapidità vanno tranquille a braccetto, senza sgomitare.

Una persistenza lunghissima, su note balsamiche e tostate, che lascia in bocca una piacevole e non eccessiva nota calorica.

Un vino che sposa benissimo la succulenza del tacchino farcito, esalta con la sua aromaticità fruttata il gusto della carne impiegata nel ripieno e accompagna con la giusta freschezza la tendenza generale della pietanza.

Un Bolgheri davvero delizioso e, bisogna dirlo, un pochino costoso … ma l’annata 2012 è davvero già oggi favolosa, figuriamoci fra una decina d’anni!

Potete trovare il Bolgheri Superiore Giorgio Bartholomäus online qui, a circa 104 Euro.

 

 

I 7 Vini perfetti per il Tacchino Ripieno, da me selezionati per questo articolo, costituiscono solo alcune delle numerose possibilità di abbinamento per questa pietanza.

Fortunatamente la ricerca del giusto abbinamento non termina mai … perché ci sarà sempre quel vino segreto, che ancora non avete provato, in grado di conquistare e conquistarvi in compagnia del piatto giusto.

 

Sempre Cheers!

 

One thought to “Sette Vini perfetti per il Tacchino Ripieno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.