La Barbera d’Alba Nemes di Rivetto

La prima Barbera d’Alba che ho avuto l’opportunità di assaggiare durante il mio soggiorno nelle Langhe è stata la “Nemes”, annata 2012, dell’azienda vitivinicola Rivetto, situata tra l’area di Serralunga d’Alba e Sinio, in piena zona di produzione del Barolo. Un’azienda giovane, come il suo produttore, completamente dedita a un approccio naturale alla viticoltura e in fase di produzione.

La Barbera Nemes di Rivetto
La Barbera Nemes di Rivetto

Aspettandomi una Barbera molto più semplice e delicata, come quelle prodotte altrove, sono stata piacevolmente sorpresa dalla sua struttura, dalla sua freschezza e soprattutto dalla sua incredibile morbidezza.

Molto spesso l’acidità che sempre caratterizza l’uva Barbera nelle sue varie espressioni, può risultare, specie nei prodotti più giovani, un po’ pungente, andando ad aumentare la durezza complessiva percepibile nel vino.

La Barbera D’Alba Nemes di Rivetto, pur mantenendo la sua freschezza, risulta pienamente rotonda e proprio per questo mostra grandi potenzialità in termini di abbinamento: si tratta infatti di una Barbera in grado di rapportarsi ottimamente con degli antipasti, con dei primi piatti e con dei secondi di media struttura.

 

Abbinando la Barbera d’Alba Nemes di Rivetto

Vediamo in dettaglio come andare ad esaltare le caratteristiche di questo vino con alcuni abbinamenti specifici.

La Barbera D’Alba Nemes di Rivetto è caratterizzata da profumi davvero piacevoli che richiamano chiaramente la dolcezza dei lamponi: tale tendenza dolce si ritrova anche al gusto, vivacizzata da una speziatura che ricorda la cannella e il pepe nero.

Data la morbidezza gustativa e la buona intensità e persistenza del prodotto, gli abbinamenti possibili comprendono anche pietanze contenenti ingredienti caratterizzati da un gusto spiccato e deciso.

Prendiamo ad esempio un piatto tipico della regione Piemonte come la bagna cauda, una salsa decisamente sapida e dal sapore intenso, a base di aglio, acciughe e molto spesso anche panna o latte, usata per insaporire diverse pietanze.

Il vino accompagna splendidamente con la sua rotondità diversi piatti serviti con questa salsa, come ad esempio un antipasto a base di uova e bagna cauda oppure un bollito con lo stesso condimento.

Bagna cauda "in bianco"
Bagna cauda “in bianco”

Questo non vuol dire che sia una Barbera da utilizzare esclusivamente con piatti abbinati a tale salsa!

Quello che abbiamo detto per la Barbera d’Alba in generale (lo potete leggere qui) vale anche per la Nemes: via libera quindi ad antipasti misti, con assaggi di tome e affettati, e a piatti di pasta arricchiti con diverse varianti di ragù, anche quelle più saporite.

Ecco allora che la Barbera Nemes di Rivetto riesce ad accompagnare benissimo piatti con ingredienti diversi e con strutture diverse: una Barbera che può seguirci durante tutte le portate di un pasto, dagli antipasti ai secondi.

Se proprio vogliamo il menù perfetto per questo vino, a mio parere, è proprio questo qui, ma ogni suggerimento è sempre ben accetto!

Antipasto: uova sode in bagna cauda con crostini al sesamo oppure una bella toma in carrozza

Primo piatto: tagliatelle con ragù di salsiccia

Secondo piatto: bollito misto alla piemontese oppure bistecca alla tartara

Provare per credere! Cheers!

 

p.s. Non dimentichiamo i consigli per gli acquisti! Potete trovare la Barbera D’Alba Nemes di Rivetto qui.