Il vino giusto per la Gricia

Il Vino giusto per la Gricia: la Passerina Colle Bianco di Casale della Ioria

Non siamo proprio in tema di piatti natalizi, ma anche in questo periodo non si può certo dire di no a un primo piatto semplice e delizioso come la Gricia.

Il Vino giusto per la Gricia !
Il Vino giusto per la Gricia !

Guanciale croccante, pecorino, pepe e ovviamente dell’ottima pasta sono gli unici ingredienti che compongono la Gricia: un piatto tipico del Lazio ma che ha saputo guadagnarsi una gran fama in Italia e all’estero.

Una pietanza che si prepara in pochissimo tempo e che piace veramente a tutti.

Una pasta a cui non manca niente, eccetto forse il vino giusto in accompagnamento.

Nonostante la semplicità di un bel piatto di rigatoni o spaghetti alla Gricia, trovare un vino in grado di esaltarne gli non è così semplice.

Ho impiegato parecchio tempo per trovare quella giusta armonia di profumi e sapori che dovrebbe esistere in un abbinamento con la Gricia e, alla fine, tutte le varie prove hanno dato i loro frutti.

Quindi, se volete sapere con quale vino potete abbinare la vostra Gricia da mangiare in compagna, continuate la lettura !

 

Degustando il vino giusto per la Gricia: la Passerina di Casale della Ioria

Per me l’abbinamento ottimale con la pasta alla Gricia prevede un vino bianco! Questo non vuol dire che non sia possibile scegliere anche un vino rosso ma, a mio parere, con il bianco adatto i sapori e i profumi della Gricia vengono esaltati di più, senza rischiare di essere coperti.

Ecco quindi che come vino giusto per la Gricia vi propongo la Passerina Colle Bianco di Casale della Ioria.
La Passerina del Frusinate non rappresenta un prodotto enoico molto conosciuto anche se, almeno nel Lazio, la moda imperante dell’aperitivo l’ha riportata n auge per la sua leggerezza e piacevolezza gustativa.

Questo non vuol dire, però, che la Passerina sia sinonimo di vino da aperitivo!

Nonostante sia un vino in grado di adattarsi perfettamente all’abbinamento con antipasti leggeri e sfiziosi, come rustici, pizzette, tramezzini prosciutto e formaggio, canapè con gamberi o scampi, è allo stesso tempo un vino da tutto pasto, capace di accompagnare con successo anche primi piatti saporiti e secondi di carni bianche, uova e verdure.

In particolare la Passerina Colle Bianco di Casale della Ioria, annata 2014, unisce un’ottima freschezza gustativa a dei profumi e a una struttura adatta ad esaltare, senza coprire, il gusto di primi piatti saporiti.

E il vino giusto per la Gricia?
E il vino giusto per la Gricia?

I profumi di questo vino sono decisamente fruttati, floreali e vegetali: pesca, limone, fiori di campo, erba cipollina e basilico.

All’assaggio è senza dubbio la freschezza del vino che spicca di più, seguita da una piacevole e discreta sapidità, un’adeguata morbidezza e un buon equilibrio delle componenti.

L’insieme dei profumi e dei caratteri gustativi rendono questa Passerina perfetta nell’abbinamento con una pasta alla Gricia: la freschezza del vino alleggerisce l’intensità gustativa e la grassezza del condimento e, allo stesso tempo, ravviva la delicata dolcezza degli ingredienti.

Allo stesso modo la sapidità tipica di questo primo piatto trova nel vino quella giusta morbidezza, necessaria a non portare troppo in evidenza la sapidità del condimento, fornito come sapete di una buona quantità di pecorino romano.

Infine, sono i profumi, così delicatamente floreali e vegetali, della Passerina Colle Bianco di Casale della Ioria, che conferiscono all’abbinamento quella piena corrispondenza aromatica in cui ai profumi della pasta si uniscono piacevolmente a quelli del vino, conferendo alla pietanza quel quid di profumosità e sapore in più che, inaspettatamente, la rende ancora più deliziosa.

La Gricia sarà anche buona da sola ma se volete assaggiarla con un brivido di piacevolezza in più, provate ad accompagnarle un bel bicchiere di questa Passerina.

Sperimentate l’abbinamento e ditemi!

 

p.s. La Gricia è un piatto semplice, che volendo si prepara in poco tempo in ogni momento. Un piatto così semplice e gustoso dovrebbe sempre essere accompagnato da un vino non solo piacevole e adatto ma caratterizzato anche da un buon rapporto qualità – prezzo in grado di rispecchiare la semplicità della pietanza.

Ebbene anche questa caratteristica la trovate nella Passerina Colle Bianco di Casale della Ioria, che potete provare da qui a circa 7 € oppure andando da Eataly.