Il Vermentino di Gallura Canayli: il Vino dell’Estate

Decisamente uno dei vini di questa torrida estate 2015.

Canayli - Etichetta
Canayli – Etichetta

Se non avete ancora avuto modo di provare questo Vermentino di Gallura Superiore, leggete questo breve articolo e sicuramente vi verrà voglia di trovarlo e berlo fino all’ultima goccia!

Non vi preoccupate, è semplice da reperire 😉

Anche solo considerando l’ottimo rapporto qualità prezzo è un Vermentino che merita di essere provato non una ma più volte … senza ombra di dubbio!

Già menzionato nell’articolo dedicato ai Vermentini sardi, il Canayli 2014 della Cantina Gallura è veramente uno di quei Vermentini che più facilmente riesco ad abbinare.

Se quindi cercate un ottimo vino da pesce, a un prezzo modico, che possa accompagnarvi per un’intera cena, senza crearvi problemi o dubbi, ebbene il Canayli di Cantina Gallura è ciò che fa per voi.

 

Abbinando il Vermentino di Gallura Canayli

Direttamente dai terreni granitici della Gallura, nella zona di Tempio Pausania, le uve di Vermentino con cui è prodotto il Canayli conferiscono al vino degli intensi profumi di ananas e agrumi, di acacia e mimosa, delle spiccate note vegetali di salvia e maggiorana, dei netti sentori salini e salmastri e un finale delicatamente ammandorlato.

Un Vermentino caratterizzato da una grande sapidità e persistenza, un’acidità contenuta, un’importante struttura e una grande morbidezza gustativa.

Proprio per quest’ultima caratteristica, nonostante la corposità e il tenore alcolico, è un Vermentino di Gallura che riesce ad abbinarsi con pietanze di diversa struttura ma, se si vuole assaporare il meglio da questo vino, l’ingrediente principe dovrà essere senz’altro il pesce.

Di tutto ciò che di buono il mare sardo può offrire, il Vermentino Canayli riesce ad esaltarne il gusto.

Le note vegetali risultano perfette in abbinamento a un insalata di riso ai frutti di mare o con delle capesante gratinate.

Le note fruttate esotiche e agrumate si sposano splendidamente con un’insalata di polpo, con un bel branzino al forno o con un carpaccio di salmone.

Il carattere salino, sapido e salmastro del vino esalta con facilità il sapore di una pasta o di un riso con crostacei o anche il gusto immediato delle mazzancolle o dei gamberoni grigliati.

Personalmente, l’abbinamento che ho trovato migliore ha visto il Canayli in compagnia di un bella orata agli agrumi ma, anche provandolo con una pasta gamberi e asparagi, con delle bavette alle capesante e con un ottimo astice gratinato il risultato si è rivelato ottimo, dato che il vino è finito prestissimo.

Se proprio vogliamo trovare una limitazione agli abbinamenti di questo prodotto, magari evitiamo di abbinarlo con delle ostriche, ingrediente particolare di cui vedremo a breve gli abbinamenti migliori.

Per il resto, se avete voglia di mare ma soprattutto di assaporarne il gusto, il Canayli di Cantina Gallura è il compagno ideale, specie se siete ancora in cerca di un vino per il vostro caldo Ferragosto.

 

Potete assaggiarlo qui e qui, a un prezzo al di sotto dei 10 Euro.