Il Giunco di Cantina Mesa

Visto che siamo in tema e ormai stiamo veleggiando a suon di vini bianchi immaginando il limpido mare della Sardegna, ne approfitto per parlarvi di un abbinamento splendido con un altrettanto ottimo vermentino di Sardegna: il Giunco di Cantina Mesa, annata 2014.

Il Vermentino di Sardegna Giunco
Il Giunco

Mesa è un’azienda che molti appassionati conosceranno già per l’ottimo Carignano del Sulcis “Buio” ma che, in quanto a bianchi, di certo non sfigura, anzi.

A mio parere, se parliamo del Giunco di cantina Mesa siamo di fronte a uno dei Vermentini di Sardegna più incredibili della regione: un vino incredibilmente profumato e intenso che riesce ad abbinarsi a piatti importanti a base di pesce.

Dal particolare territorio costiero del Sulcis, zona geograficamente opposta alla Gallura, caratterizzata da terreni sedimentari sabbiosi con affioramenti calcarei, il Giunco di Cantina Mesa acquista quella sua particolare e intensa mineralità che richiama i profumi del mare e della macchia mediterranea.

Il profumo del Giunco è delicato, semplice ma intenso, con note di frutta esotica e pesca matura, fiori di ginestra e di cappero. La mineralità del vino si percepisce anche al solo olfatto e colpisce subito al primo assaggio, levigata dalla morbidezza del prodotto.

Territorio del Sulcis
Territorio del Sulcis

Specialmente ora, soprattutto per i fortunati che sono ancora in vacanza, va assolutamente provato l’abbinamento che sto per proporvi con protagonista proprio il Giunco 2014.

 

Abbinando il Giunco di cantina Mesa

In generale, il Giunco di Cantina Mesa è vermentino di Sardegna adatto, per struttura e sapori, a sposarsi con primi piatti con sughi a base di pesce e verdure, anche saporiti, e con secondi di pesce al forno e alla griglia arricchiti da salse e spezie.

Di certo è un vermentino caratterizzato da un gusto troppo deciso e particolare per poter essere usato in accompagnamento ad antipasti delicati e leggeri.

Avevo già provato in passato il Giunco 2013 con degli spaghetti alle vongole e con un risotto ai gamberi e zucchine tuttavia, nonostante l’abbinamento gradevole, il vino andava a nascondere il sapore delicato degli ingredienti con il suo gusto e la sua struttura importante.

Niente veniva rovinato ma, allo stesso tempo, nessun sapore veniva esaltato: il vino restava ottimo, la pietanza pure … stop.

Invece ho provato recentemente il Giunco di Cantina Mesa, annata 2014, con un primo piatto più elaborato e saporito: delle linguine al sugo di pachino con melanzane e alici.

Il risultato è stato mooolto più convincente!

La particolare morbidezza ha reso il Giunco perfetto nell’addolcire la lieve acidità dei pomodori e la delicata tendenza amarognola delle melanzane.

giunco_pasta
Linguine con pachino, alici e melanzane

Allo stesso tempo il gusto morbido e intenso del vino ha contribuito a rendere la pietanza più delicata e piacevole all’assaggio, mentre il sapore intenso di quest’ultima e la leggera piccantezza del suo condimento hanno reso il Giunco ancora più persistente e gustoso.

A volte è difficile spiegare, e anche capire del tutto, in che modo il gusto del vino riesca ad accompagnare così bene il sapore di una pietanza ma, in questo caso, basta assaggiare l’abbinamento per capire che questo primo piatto e il Giunco sono perfetti insieme.

Di certo siamo di fronte a un binomio che merita di essere provato subito, alla faccia di chi parla dell’abbinamento cibo-vino come una velleità: qui il risultato non sarà dettato da parametri scientifico-tecnici misurabili con precisione ma di certo si assaggia con piacere ed è proprio questo il fine di ogni abbinamento cibo-vino.

Anche per il Vermentino di Sardegna Giunco sono le uve e il territorio che ci suggeriscono l’abbinamento e il suo potenziale successo: da un vitigno così legato al mare, al paesaggio e al clima costiero possiamo solo aspettarci un matrimonio d’amore con gli ingredienti mediterranei.

Pertanto se non volete provare il Giunco di Cantina Mesa con un primo piatto, abbinatelo tranquillamente con un bel filetto di pesce spada al forno, con olive e origano, oppure con un branzino al cartoccio con pomodorini e melanzane.

Cheers!

 

p.s. Come molti vini per cui ho proposto degli abbinamenti, anche il Giunco è un Vermentino imperdibile in termini di rapporto qualità-prezzo: potete acquistarlo qui,qui e qui al prezzo di circa 8-9 Euro.