Il Blanc de Sers di Casata Monfort: ecco gli Abbinamenti

Per questo Venerdì niente bollicine. Delusi?

Lo sarete di meno non appena scoprirete la meraviglia di prodotto che vado a proporvi.

Non un vino bianco fermo qualunque, non un vino da un unico tipo di uva vinificata in purezza.

Blanc de Sers di Casata Monfort
Il Blanc de Sers di Casata Monfort
p style=”text-align: justify;”>Piuttosto un blend di uve, profumi e sapori diversi di un territorio speciale e ricco come quello della Valsugana in Trentino, con le sue profonde radici vitivinicole.

Dai pendii che racchiudono il torrente Fersina ecco che arriva un gioiello bianco atto a celebrare la particolarità delle viti e delle uve in uno specifico terroir.

Il Blanc de Sers di Casata Monfort nasce nell’ambito di un progetto per mettere in luce diverse varietà di uve autoctone della regione, alcune veramente poco conosciute e poco utilizzate, ma che trovano in questo prodotto un’ottima espressione: un 25 % di Vanderbara, un 20% di Veltliner Rosso, un 20% di Nosiola, un 15 % sia di Chardonnay sia di Moscato e, per finire, un 5 % di Vernaza compongono un prodotto veramente accattivante, nei profumi, nel gusto e nel corpo.

Vanderbara? L’uva “principale” nella composizione del prodotto rappresenta un uvaggio antico e proprio della Valsugana, ormai difficilmente vinificato in purezza, ma recuperato dalle Cantine Monfort in questo blend di autoctonicità.

Un vino con uve così variegate e così strettamente legate al territorio, con cosa potrà abbinarsi?

Gli abbinamenti per il Blanc de Sers (annata 2013) possono essere tanti e se siete ansiosi di conoscerli e di provare il gusto particolare di questo vino, vi basta leggere oltre.

 

Abbinando il Blanc de Sers di Casata Monfort

Se da un vino del Trentino ci aspettiamo soprattutto una spiccata e decisa freschezza, con il Blanc de Sers di Casata Monfort rischiamo di sbagliarci. L’acidità è ovviamente ben presente in questo vino ma deve dividere lo scettro di regina assoluta con un’ottima sapidità e con un’incredibile morbidezza e intensità di profumi e di sapori.

Non serve una vibrante acidità o delle vivaci bollicine per farci sentire chiaramente gli aromi inebrianti di questo vino: fiori di margherita, ginestra insieme a note vegetali di salvia compongono un bouquet decisamente floreale e vegetale a cui si aggiungono le piacevoli note dolci delle mele cotogne e alcuni delicati sentori agrumati.

Crudo di gamberi rossi
Crudo di gamberi rossi

All’assaggio, l’insieme dei sapori non è da meno: quello che spicca e colpisce con intensità le papille gustative è soprattutto il carattere floreale e delicatamente agrumato del prodotto, l’incredibile intensità e persistenza gustativa insieme alla grande delicatezza del vino al palato.

Con il suo gusto deciso verrebbe quasi da pensare a un bianco affinato sui lieviti o magari sapientemente maturato in legno; invece questo Blanc de Sers è un bianco saporito, profumato ma allo stesso tempo leggero e di contenuto tenore alcolico (un 12,5 %).

Siamo di fronte a un prodotto che possiamo benissimo degustare anche in occasione di un aperitivo.

In realtà Il vino stesso potrebbe farci da aperitivo: non avrà una struttura corposa e masticabile, ma i suoi sapori penetranti e la sua morbidezza vellutata lo rendono di per sé un delizioso antipasto.

Ma non temete, possiamo benissimo trovare un compagno mangereccio altrettanto gustoso per questo ottimo vino.

L’abbinamento perfetto per il Blanc de Sers di Casata Monfort è costituito da una pietanza di struttura delicata ma di grande gusto e aromaticità: un crudo di gamberi alla liquirizia.

Sembrerebbe un abbinamento azzardato ma se lo proviamo non possiamo che incoronare questo vino bianco come re della morbidezza e della persistenza gusto-olfattiva.

crudo_di_orata_con_pomodorini_abbinamento_blanc_de_sers
Crudo di orata con pomodorini

Anche una piccola spruzzata di liquirizia è in grado di aumentare incredibilmente l’intensità e la persistenza dei profumi e dei sapori di un cibo, per non parlare dello spunto amarognolo che tali cibi vanno ad acquistare.

Se con il crudo di gamberi la liquirizia va a intensificare i sapori di una pietanza delicatamente aromatica e di tendenza dolce, il Blanc de Sers va a ingentilire il gusto deciso e amaricante della liquirizia mantenendone viva l’aromaticità, insieme a quella dei gamberi.

Un antipasto, il crudo di gamberi con liquirizia, leggero ma senz’altro originale e gustoso che trova un compagno ideale nel morbido e fantasioso Blanc de Sers.

Provate per credere !

 

p.s. se poi non amate il gusto della liquirizia e avete voglia di qualcosa di più semplice in abbinamento a questo vino, tutto ciò che è marino e/o aromatico farà al caso vostro!

Provate il Blanc de Sers di Casata Monfort su un crudo di branzino ai funghi o su un carpaccio di orata con pomodori pachino … e buon week-end !