Cannonau Riserva di Sella & Mosca

Per il pranzo di Natale di quest’anno, tra i vini scelti ha fatto capolino anche il Cannonau Riserva dell’azienda Sella & Mosca, annata 2010, acquistato presso l’enoteca Bernabei al prezzo di 9,50€.

cannonau_sella_mosca

Prima di parlare dei potenziali abbinamenti, è opportuno dare un piccolo suggerimento sul servizio di questo vino: un consiglio dato dalla stessa azienda che – purtroppo – non ho seguito e che sicuramente me l’avrebbe fatto apprezzare ancora di più.

Per sentire meglio gli aromi del prodotto è senz’altro meglio scaraffarlo in un decanter almeno mezz’ora prima di servirlo: non serve decantarlo, data l’annata giovane non ci sono residui, ma arieggiarlo un po’ lo aiuta a esprimere meglio i suoi aromi … e questi ci sono eccome!

grappolo_cannonau
Grappoli di Cannonau

I profumi sono quelli più caratteristici del Cannonau e del territorio in cui viene prodotto: note fruttate di more e prugne sotto spirito, vegetali di timo, e infine note leggermente balsamiche che ricordano la menta.

E’ un vino dotato di una tannicità ben contenuta, rotonda, e di una moderata freschezza e sapidità.

Si è rivelato un vino molto piacevole, sicuramente adatto ad accompagnare piatti di carni rosse e di cacciagione, magari elaborate in lunghe cotture, rimanendo comunque leggero all’assaggio.

Personalmente lo consiglio con un’anatra alle mele aromatizzata al mandarino oppure con un cosciotto d’agnello lardellato … ho provato entrambi gli abbinamenti e devo dire che in tutti e due il vino sostiene adeguatamente la dolcezza e la grassezza della carne, ma è soprattutto con l’anatra che il prodotto riesce ad esaltare i profumi del condimento, arricchendosi a sua volta.

Probabilmente, per questo Cannonau, può esser vincente l’utilizzo di contorni e condimenti a base di mele rosse mature, annurche, fuji o pink lady, caratterizzate non solo da un’evidente tendenza dolce ma anche da una lieve tendenza acidula e da una spiccata aromaticità.

Un vino rosso importante ma versatile, che sicuramente riproverò.