Giulia Bwined, Autore a BWined - Pagina 38 di 38

Il Pinot Grigio dell’Azienda Skok

 

Cominciamo con il parlare di alcuni vini che a mio parere si accostano bene con degli antipasti … e soprattutto di facile reperibilità e ad un prezzo contenuto.

Un vino che ormai adoro per il suo profumo dalle note dolci e la morbidezza al palato è sicuramente il Pinot Grigio 2012 dell’azienda Skok.

Nei territori del Collio, a confine tra Italia e Slovenia, dove l’azienda è situata, il Pinot Grigio trova una delle sue massime espressioni in ambito italiano.

Un vino, quello dell’azienda Skok, sicuramente profumato, con sentori di mela renetta, fiori di campo, frutta secca, e decisamente sapido: ma la sapidità, così caratteristica dei vini del territorio, è qui mitigata da una grande morbidezza, che rende il vino ben equilibrato.

skok_pinot_grigio
Skok – Pinot Grigio 2012 – 13%

 

Dall’azienda stessa viene consigliato come un vino da primi piatti poco saporiti, minestre e carni bianche. Sicuramente un abbinamento di questo tipo deriva dalla grande sapidità del vino che lo rende un buon compagno anche per accompagnare piatti di pesce e crostacei.

Sicuramente data la sua sapidità non si adatterà troppo bene ad antipasti a base di molluschi, come ad esempio un sauté di cozze oppure ad un piatto di ostriche.

Discorso diverso, e da provare, è con una pasta ai frutti di mare, dove la salinità dei molluschi e senz’altro mitigata dalla “dolcezza” della pasta.

Tuttavia l’abbinamento che ho provato è con dei crostini alla mozzarella con salsa di alici.

Quello che ho potuto notare è l’ottima armonia che il vino crea con le alici nonostante la loro sapidità, mitigata dalla presenza della mozzarella e del pane: la sapidità delle alici va ad esaltare, senza esagerare, la salinità del vino e ne arricchisce il corpo.

A mio parere sicuramente un abbinamento da provare, facile, di effetto e sicuramente economico.

Spotlight Ricetta

I crostini alle alici

Ingredienti per 12 crostini

12 fette ricavate da una baguette

20 alici sott’olio, 30 gr. di burro

½ bicchiere d’acqua

12 fettine sottili di mozzarella

12 fettine sottili di Montasio

Il Pinot Grigio dell’azienda Skok costa 9.90€ è facilmente reperibile online dal Gruppo Bernabei che ha anche diversi punti vendita soprattutto a Roma.

Il Sangiovese Purosangue a Roma

 

Il prossimo weekend (17-18/01/2015) torna l’appuntamento con il Sangiovese Purosangue, rassegna dedicata ad uno dei più importanti e famosi vitigni autoctoni del territorio italiano.

Questi gli orari dell’evento al Radisson Blue Hotel, Via Filippo Turati 171, Roma:

Sabato 17 Gennaio 2015
ore 14:00 – Apertura banchi di assaggio
ore 21:00 – Chiusura banchi di assaggio

Domenica 18 Gennaio 2015
ore 11.00 – Apertura banchi di assaggio
ore 19.00 – Chiusura banchi di assaggio

Il costo d’ingresso ai banchi d’assaggio è di 20 euro, ma ci sono degli sconti per Sommelier Ais/Fisar/Fis e soci Onav e per Soci Enoclub & Riserva Grande che potranno accedere pagando 15 Euro.

Inoltre, fino al 16 gennaio 2014, è per tutti possibile acquistare on-line il biglietto di ingresso al prezzo scontato di 16€

Purtroppo l’anno scorso non ho avuto modo d’andarci ma stavolta non mi lascerò scappare l’evento.

sangiovese_purosangue_logo

Il programma è particolarmente ricco e offre un’ottima opportunità per conoscere anche la produzione locale meno nota.

Spesso nelle enoteche romane trovo le stesse etichette e gli stessi produttori e considerando quanti sono i produttori in Toscana, Romagna, Lazio (ecc. ecc.) che fanno del Sangiovese uno dei loro cavalli di battaglia i banchi d’assaggio previsti sono una deliziosa opportunità.

Sul sito dell’evento, nella sezione “Aziende Presenti” potete vedere la lunga lista di produttori presenti.

Interessanti anche i seminari-degustazione in approfondimento che possono essere prenotati e acquistati online qui (il numero dei posti è limitato).

ore 14.00 – Gli invisibili del Sangiovese: piccoli produttori sconosciuti e misconosciuti. Relatore Davide Bonucci, Enoclub Siena. Costo: 25€

ore 16.00 – Il territorio e le declinazioni della Rufina. Relatore Armando Castagno, Docente AIS. Costo 35€

ore 18.00 – Il Sangiovese di Montepulciano. Relatore Francesco Falcone, Redattore Enogea e Guida Vini d’Italia L’Espresso. Costo 25€

Potete leggere il mio personale resoconto dell’evento qui>/a>!