Abbinando il Dolcetto d’Alba di Gabutti Boasso

Etichetta del Dolcetto 2014
Etichetta del Dolcetto 2014

Per questo primo week-end autunnale parliamo di un gustoso abbinamento che ha come protagonista uno dei vini più conosciuti e amati del Piemonte: un vino usato nella cucina di tutti i giorni, per la sua grande versatilità e il suo gusto fresco, morbido, vinoso e fruttato.

Scommetto che avete già capito di quale vino sto parlando, un prodotto ricavato da uve che – pensate un po’ – sono state proprio da poco raccolte.

A questo punto sveliamo il mistero e parliamo del …

… Dolcetto d’Alba! Tra i Dolcetti quello più prodotto in Piemonte e quello caratterizzato dal gusto più morbido.

Il Dolcetto d’Alba è un vino rosso DOC piacevole e fresco, per la sua ottima acidità, e con un gusto fruttato deciso di mora e lamponi, con una lievissima nota amara sul finale.

Nella vasta produzione del Dolcetto d’Alba ho scelto di degustare (più volte) e di parlarvi oggi del Dolcetto d’Alba di Gabutti Boasso: un’azienda di cui ho avuto modo di degustare diversi prodotti, come potete leggere qui e qui!

Se volte scoprire il gustoso abbinamento di questo Venerdì, leggete oltre!

 

Abbinando il Dolcetto d’Alba di Gabutti Boasso

Il Dolcetto d’Alba di Gabutti Boasso, annata 2014, con i suoi profumi di prugna e lamponi e la sua nota speziata di pepe nero e cannella, riesce ad esaltare splendidamente i primi piatti con dei sughi a base di carne.

Ho provato il Dolcetto d’Alba di Gabutti Boasso con dei classici tortellini al ragù è il risultato si è rivelato sorprendentemente buono … a tavola quasi ce lo litigavamo 😉

Questo particolare Dolcetto d’Alba unisce la forza di un gusto intenso e di una buona freschezza a una grande morbidezza gustativa: un equilibrio che gli permette di armonizzare la presenza di alcune durezze in una pietanza, come magari quella delicata acidità o leggera piccantezza riscontrabili in un classico ragù.

Per le sue principali caratteristiche questo Dolcetto risulta un vino ottimo per accompagnare in generale tutte le paste all’uovo, soprattutto quelle ripiene, condite con uno splendido ragù o magari anche in bianco ma arricchite da della pancetta, del guanciale o del prosciutto, e magari anche da dei funghi: la speziatura nel sapore del vino arricchisce il gusto della pasta e del condimento mentre l’acidità di questo Dolcetto contribuisce a rinfrescare la bocca dopo ogni boccone.

Il Dolcetto d’Alba di Gabutti Boasso con la sua freschezza, struttura, acidità, profumi e sapori vinosi e fruttati va benissimo anche per accompagnare ed esaltare il gusto della carne cucinata in padella o alla piastra, con una cottura breve e senza salse o condimenti elaborati, magari solo un contorno di patate o di verdure e un sugo leggero.

Ad esempio, è senz’altro un Dolcetto d’Alba ottimo per esaltare il gusto delle salsicce in umido, di una bella bistecca o di una tagliata con funghi e patate.

Con questi consigli auguro a tutti uno splendido primo week-end autunnale, cheers!