pappardelle_porcini_header_bwined

Abbinamento Cibo Vino: Due Chardonnay con le Pappardelle ai Funghi Porcini

Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Linkedin
Share On Reddit
Share On Stumbleupon
Contact us

Prima che il periodo di raccolta di queste primizie si concluda, mi sembra utile consigliare un abbinamento vinoso per accompagnare una delle pietanze più buone e classiche che vede come protagonista questo pregiato fungo.

Porcini!
Porcini!

Sicuramente le ottime pappardelle ai funghi porcini incontrano estimatori un po’ ovunque: in fondo chi è che non viene tentato dal profumo e dal sapore boschivo, vegetale e gentilmente dolce di questi funghi?

Il porcino, con la sola aggiunta di un filo di olio e un pizzico di burro, può trasformare anche la più sciapa delle paste in qualcosa di veramente saporito e gustoso.

Probabilmente penserete che non ci sia altro da aggiungere a un piatto così gustoso; forse è vero … ma è anche vero che con il vino giusto piatti apparentemente completi e ottimi possono raggiungere ulteriori vette di bontà.

Basta provare per credere, un sapore piacevole si ricorda molto di più di tante parole.

Vediamo quindi quali sono le proposte per completare degnamente una cena o un pranzo a base di ottime pappardelle ai funghi porcini.

Se siete curiosi leggete oltre!

 

Abbinando due Chardonnay con le Pappardelle ai Funghi Porcini

Personalmente in quanto a profumi, intensità gusto-olfattiva e sapori trovo che i vini a base di Chardonnay in purezza, con il loro aroma fresco e dolcemente fruttato, siano spesso la scelta migliore in un abbinamento che coinvolge i funghi porcini.

Chardonnay Sanct Valentin
Chardonnay Sanct Valentin

Però non tutti gli Chardonnay italiani sono uguali, quindi oggi ve ne voglio proporre solo due, con caratteristiche diverse, ma entrambi ottimi nell’esaltare il gusto di una semplice pasta con porcini.

Dall’Alto Adige e dalla Sicilia ecco i due vini protagonisti di oggi: lo Chardonnay Sanct Valentin di San Michele Appiano e lo Chardonnay Contessa Entellina La Fuga di Donnafugata, entrambi annata 2013.

Due Chardonnay di diversa struttura, il primo affinato in legno mentre il secondo unicamente in acciaio, e di diverso tenore alcolico, ma accomunati da quelle caratteristiche che li rendono perfetti in abbinamento a una pasta all’uovo con funghi porcini.

Lo Chardonnay Sanct Valentin è piacevolmente morbido, ma caratterizzato comunque da un’ottima sapidità e da una buona freschezza. I profumi e i sapori di questo Chardonnay sono caldi e pseudo-dolci: intense note di frutta esotica e mela golden, ginestra, erbe aromatiche, miele, mandorla e una delicata nota boisè.

La Fuga di Donnafugata
La Fuga di Donnafugata

Lo Chardonnay La Fuga presenta invece una maggiore freschezza insieme a una spiccata mineralità e una struttura meno densa. Uno Chardonnay, quello di Donnafugata, sicuramente meno corposo e caldo, ma comunque caratterizzato da un’ampia gamma di intensi profumi delicatamente dolci: ananas, pesca gialla, salvia, cannella compongono un bouquet deliziosamente saporito e profumato, ben percepibile anche all’assaggio.

I profumi e i sapori di entrambi gli Chardonnay hanno la forza adeguata e il gusto giusto per esaltare degnamente l’aroma dei funghi porcini e, allo stesso tempo, condire le pappardelle con la loro sapidità, freschezza, struttura e soprattutto con la loro lunga e piacevole persistenza.

Ovviamente potete anche creare delle varianti nell’abbinamento con questi due vini: potete anche aprirli al momento dell’antipasto e servirli con dei crostini formaggio e funghi porcini, per poi proseguire con l’abbinamento con le pappardelle.

Entrambi gli Chardonnay sono facilmente reperibili online, basta fare una piccola ricerca ;)

Il Sanct Valentin di St. Michele Appiano si trova a circa 17 Euro, come ad esempio qui.

La Fuga di Donnafugata si può acquistare intorno agli 11 Euro, come ad esempio qui.

 

Se amate i funghi porcini e siete desiderosi di conoscere tutti gli abbinamenti possibili, non preoccupatevi; prima che il periodo di questi meravigliosi funghi finisca, parleremo di nuovi abbinamenti con altri vini protagonisti.

Quindi continuate a seguirci !

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>