4 Vini perfetti per la Torta Foresta Nera - BWined
Vini perfetti per la Torta Foresta Nera

4 Vini perfetti per la Torta Foresta Nera

1

Quello protagonista di oggi è certamente un dolce davvero adatto a celebrare un bel periodo di festa! Proprio per questo motivo, oggi vi voglio raccontare ben 4 Vini perfetti per la Torta Foresta Nera (Schwarzwälder Kirschtorte).

Quattro Vini da dessert davvero ottimi e speciali nell’esaltare questo romantico connubio d’oltralpe tra il cioccolato, la dolcezza delle ciliegie e la morbidezza della panna.

Venite a conoscerli con me!

 

4 Vini perfetti per la Torta Foresta Nera: che Caratteristiche cercare nel Vino?

Un tripudio di panna, cioccolato e ciliegie (oppure amarene, a seconda dei gusti e delle disponibilità).

Un dolce davvero dolce, aromatico e più che strutturato, con quella piacevole, fresca e intensa grassezza che solo la panna montata sa regalare.

Il vino dolce in abbinamento dovrà essere ugualmente corposo, di buona acidità e sapidità per ripulire il palato dalla pastosità della panna montata e ben profumato per poter reggere il confronto con gli aromi del pan di spagna al cioccolato e delle ciliegie.

Dovremmo cercare un vino da dessert piuttosto vellutato, improntato su un bouquet dagli aromi dolci, freschi e gentilmente speziati, in grado di sposare alla perfezione il sapore tipico del cacao e quella nota piacevolmente amara che il cioccolato fondente dona al dolce.

Sicuramente abbiamo bisogno di un vino da dessert passito, da uve rosse, come sono tutti i quattro vini che ho scelto in abbinamento per la Torta Foresta Nera.

Eccoli, ve li presento, 4 fantastici vini dolci da uve autoctone della nostra magica penisola!

 

4 Vini perfetti per la Torta Foresta Nera

 

Pomele 2016 - Falesco
Pomele 2016 – Falesco

Pomele 2016 – Falesco

L’aleatico … non solo dell’isola d’Elba. Il Pomele rappresenta un’ottima espressione laziale passita del succitato vitigno autoctono.

Profumi e gusto tipici caratterizzano questo vino dolce: un’aromaticità incentrata soprattutto sui lamponi, i chicchi augurali di melograno, sulle ciliegie, i petali di rosa, con alcune note speziate, dolci e piccanti, di cannella, pepe nero e noce moscata.

All’assaggio ritroviamo tutta la morbidezza e la dolcezza della frutta, con un tocco di acidità a rinfrescare il palato e una calda scia sapida e lievemente speziata.

Calore, gusto e morbidezza per un passito ben strutturato, non pesante, con un’aromaticità perfetta per mettere in luce la fresca dolcezza delle ciliegie e le potenzialità del cioccolato, senza accentuarne la potenziale amarezza.

Un vino dolce che potete acquistare facilmente online, ad esempio a questo link, a soli 15 Euro.

 

Giacchè passito - Casale Cento Corvi
Giacchè passito – Casale Cento Corvi

Giacchè Passito 2015 – Casale Cento Corvi

Un altro fantastico vitigno autoctono del Lazio, indubbiamente ancora meno conosciuto dell’Aleatico!

Il Giacchè, ormai vinificato in purezza sia nella produzione di vino secco e vino dolce, sa regalare grande spessore aromatico e gustativo.

Quello di Casale Cento Corvi è un Giacchè Passito che emana intensi profumi di sottobosco: more e lamponi, un pizzico di confettura di ciliegia, violette e mirto, con aromi più scuri di resina e inchiostro.

Un vino dai profumi vigorosi, ma leggero ed elegante al gusto. Questo Giacchè Passito regala un sapore piacevolmente dolce e fruttato, arricchito da buona freschezza e, soprattutto, sapidità.

Una saporosità che si contrappone alla perfezione alla grassezza della panna montata di questo importante dolce, facendo diventare ogni boccone di Torta Foresta Nera una soffice e gustosa nuvola.

Un vino ricercato, poco noto, ma che potete reperire online, a questo link, a circa 35 Euro.

 

Moscato Rosa Praepositus - Abbazia di Novacella
Moscato Rosa Praepositus – Abbazia di Novacella

Moscato Rosa Praepositus 2016 – Abbazia di Novacella

Il Moscato Rosa, un vitigno autoctono dell’Alto Adige, estremamente piacevole nel regalare vini dolci di pregio.

Quello del Praepositus è un bouquet aromatico davvero variopinto, incentrato principalmente su note floreali di rosa, peonia e lavanda, con accenni di muschio bianco e tutta la freschezza e la dolcezza delle fragoline di bosco.

Al gusto troviamo un Moscato Rosa di grande equilibrio, giocato tra le note fruttate e una piacevole scia amarognola che non allappa o annoia il palato.

Un vino da dessert che regala alla Torta Foresta Nera una piacevole aromaticità floreale che sposa bene la tipica saporosità della cioccolata fondente. Un abbinamento in cui anche la panna montata sembra venir guarnita dal gusto fresco e dolce delle fragoline di bosco.

Un abbinamento sempre invitante con protagonista un passito sicuramente diverso dai precedenti.

Potete reperire il Moscato Rosa Praepositus online, qui, a circa 25 Euro.

 

Perla Nera - Vigna Petrussa
Perla Nera – Vigna Petrussa

Perla Nera 2015 – Vigna Petrussa

Infine, ecco una delizia poco reperibile ma estremamente intrigante: da uve Schioppettino nasce l’intensa Perla Nera di Vigna Petrussa.

Un vino passito, profumato e caldo, dal gusto potente e dall’aromaticità cupa e penetrante.

I profumi ricordano chiaramente il sottobosco, con aromi di lamponi in confettura e more fresche, rabarbaro, muschio, radice di liquirizia e cannella, con un sottofondo di tabacco.

Al gusto troviamo un tannino levigato, calore fruttato e un’invitante verve fresco – sapida che scorre lentamente, lasciando in bocca una deliziosa sensazione fruttata e speziata, con una piacevole leggerezza balsamica.

Un vino dolce che ci dona un’aromaticità degna della cioccolata fondente e una freschezza perfetta per entrare in sintonia con la farcitura della Torta Foresta Nera.

Il Perla Nera è uno dei pochi vini da dessert che si abbraccia elegantemente anche con la cioccolata fondente in solitaria, senza minimamente scomparire.

Se riuscite a trovarlo, non fatevelo scappare !

A questo link trovate il sito di questa affascinante azienda di Prepotto, terra dello Schioppettino.

 

Ora che avete scoperto questi  4 Vini perfetti per la Torta Foresta Nera, vi è venuta voglia di assaggiarla in vista della dodicesima notte? Spero di sì!

 

Cheers!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.